Carroponte apre i cancelli l’8 giugno. Le dichiarazioni della conferenza stampa

Carroponte apre i cancelli l'8 giugno

Carroponte apre i cancelli l’8 giugno con un super-concerto gratuito del cantautore Dente. Le dichiarazioni della conferenza stampa

Si accendono i motori per la nuova edizione di Carroponte, il festival musicale che ogni anno per 4 mesi anima l’area del parco archeologico industriale Ex Breda di Sesto San Giovanni con più di 100 giorni di musica, una rassegna cinematografica d’autore, occasioni di festa e laboratori per bambini.


Il compito di inaugurare la stagione dei live 2017 toccherà al cantautore emiliano Dente (8 giugno, ingresso gratuito) che accenderà le luci di Carroponte con le note dei brani tratti da Canzoni per metà, il suo ultimo album con il quale ha saputo riscaldare a suon di note ed emozioni la stagione invernale di pubblico e critica.

Le dichiarazioni della conferenza stampa

Fabio Paolo Costanza (direttore artistico Carroponte): “Stiamo per presentare una stagione di cui siamo molto orgogliosi; saranno 100 giorni di programmazione non solo musicale ma anche di grande cinema. La prima parola chiave è accessibilità: quasi il 50% di accessi gratuiti. Trasversabilità è l’altra parola, grande varietà di musicisti che si esibiranno sul palco. Tantissimi nomi, tantissimi generi. Carroponte 2017 avrà 10 titoli cinemtagrofici, i quali ripercorranno la storia del cinema. Siamo orgogliosi per aver costruito un’offerta usufruibile a tutti. […] Dente è uno dei migliori cantautori italiani degli ultimi 500 anni, ha una doppia identità con il luogo. Nell’edizione di quest’anno tornerà anche l’emergency day e sarà dedicata alla raccolta fondi a favore Emergency Italia. L’8 di settembre sarà invece dedicata a Radio Popolare.”

Dente: “Sono molto felice di questa occasione, di aprire questa stagione. Porterò la mia musica e la mia gioia nell’apertura oltre che un concerto con una nuova band, di Bergamo, che mi sta accompagnando in giro da ottobre. Con loro farò un concerto un po’ più spumeggiante. Ci saranno due ospiti con me sul palco, Guido Catalano mentre l’altro è super segreto [sorride].”

Nicola Licci (Arci milano): “Iniziamo col ringraziare gli assessori, sapevamo che quando 8 anni fa abbiamo iniziato questa iniziativa avremmo costruito un qualcosa di valido; quindi un obiettivo lo abbiamo raggiunto. Arci ha messo in campo le sue energie e il suo migliore lavoro. Ci sono stati oltre 300mila partecipanti nell’ultima edizione e questa cosa ci rende molto fieri poichè le nostre energie sono ben spese.”

Elena Iannizzi (assessore politiche giovanili e ambiente sesto): “Sono felice perchè inauguriamo un’altra stagione che per l’amministrazione comunale è un vanto, vista anche la grandezza e la portata dei musicisti che si esibiscono. Carroponte è divertimento ma non solo; è lavoro, è giovani, sia per i tecnici al lavoro sia per il pubblico che chiama a sè, ma quest’anno siamo anche alla terza edizione di Metti una serata al Carroponte, in collaborazione con Arci. Questa serata è importante perchè da la possibilità ai giovani di incontrarsi e organizzare una serata del Carroponte. Carroponte è anche ambiente, quest’anno in porticolare ci sarà Carroponte Green a dimostrazione che Carroponte è attento all’ambiente con una serie di cose che coinvolgeranno tutta la città. E’ cultura, per il secondo anno ci sarà il festival della letteratura migrante (dal 16 al 18), il quale darà voce a tutti gli scrittori migranti.”

Federico Trotta (barley arts): “Quest’anno apriremo la stagione Carroponte, la location che meglio rappresenta lo spirito del nostro evento. Avremo una 40na di operatori e faremo due appuntamenti, in apertura e in chiusura.”