News Serie TV: Christopher Lloyd guest star in The Big Bang Theory. Novità per Feud e altro

Christopher Lloyd in The Big bang Theory

News Serie TV: Christopher Lloyd guest star in The Big Bang Theory. Novità per Feud, SMILF, Will, She’s Gotta Have It, Vikings, Narcos e altro

Secondo quanto riportato da Variety, Christopher Lloyd parteciperà come guest star nell’acclamata serie The Big Bang Theory. Al momento non sono stati resi noti altri dettagli sul personaggio e la sua storia, ma l’episodio in cui apparirà Lloyd andrà in onda giovedì 1 dicembre, alle ore 20.00, sulla CBS. “Siamo così eccitati di lavorare con Christopher Lloyd e pensiamo di aver creato un personaggio molto divertente, di cui i fan potranno davvero godere”, hanno detto i produttori esecutivi di The Big Bang Theory. Questa settimana, inoltre, Variety ha riportato che una serie spin-off è in lavorazione. Il progetto si concentrerà su un giovane Sheldon Cooper, interpretato da Jim Parsons nella serie originale, qui tutti i dettagli. Attualmente nessuno dei membri del cast ha un ruolo nella nuova produzione, ma sembra che Parsons sarà legato ad essa in veste di produttore esecutivo.


Alison Wright regular in Feud di Ryan Murphy

alison-wright

Alison Wright ha ottenuto un ruolo fisso nella serie televisiva Feud di Ryan Murphy targata FX. Gli otto episodi della prima stagione racconteranno la storia della rivalità tra due delle più grandi stelle del cinema di tutti i tempi – Joan Crawford (Jessica Lange) e Bette Davis (Susan Sarandon) – e il modo in cui si sono riunite nel 1962 per collaborare su un’immagine che potesse rilanciare la loro carriera. Wright ricoprirà il ruolo di Pauline, direttore di Robert Aldrich (Alfred Molina), assistente responsabile dello sviluppo. La Wright è nota al pubblico per aver preso parte alla serie tv The Americans di FX e ai film Confirmation di HBO e The Accountant, uscito al cinema di recente.

Rosie O’Donnell nel cast di SMILF

Rosie O’Donnell si è unita al cast del pilot della comedy di Showtime SMILF, il progetto scritto, diretto e interpretato da Frankie Shaw. La serie è basata sull’omonimo film di Shaw che ha vinto il Short Film Awards della Giuria al Sundance Film Festival lo scorso anno. Guest star del progetto saranno Alex Brightman (School of Rock), l’esordiente Kyle Vincent Terry e Graham Rogers (Quantico). Ambientato a Boston, SMILF narra della ventenne Bridgette (Frankie Shaw), il cui desiderio di relazioni, il sesso e la carriera si scontrano con la realtà di essere una giovane madre single. O’Donnell vestirà i panni di Tutu, la madre di Bridgette, una donna che pensa solo a se stessa ed è completamente ignara delle convenzioni sociali. Tutu cerca di mostrarsi alla figlia e al nipote nei migliori dei modi, ma non sempre si dimostra all’altezza degli standard di Bridgitte. O’Donnell potrebbe diventare un personaggio regolare nel caso in cui il progetto sia portato a termine, ovvero venga ordinato dopo l’episodio pilota. Brightman, invece, apparirà come guest star nei panni di Jesse, un giovane ragazzo che andava a scuola con Bridgette ed è sempre stato innamorato di lei. Dopo averla ritrovata, Jesse è intenzionato ad avere una seconda possibilità con lei. Nella serie Terry sarà Ben, un uomo che flirta con la protagonista in un campo da basket pubblico. Tra loro si instaurerà una chimica perfetta. A Rogers è stato affidato il ruolo di David, uno studente di cinema che ha vinto un concorso per dirigere un PSA. Nel cast, insieme a questi ultimi, ci saranno anche Samara Tessitura e Ismael Cruz Cordova.

Casting Flash:

jasmin-savoy-brownjpg

  • La star di The Leftovers, Jasmin Savoy Brown, ricoprirà un ruolo regolare nel drama “Will”, la nuova serie drammatica della TNT incentrata sulle gesta del giovane William Shakespeare. Il progetto racconta la vicenda selvaggia di Shakespeare (Davidson) sulla scena del teatro punk-rock di Londra nel 16esimo secolo. Un periodo in cui il suo talento grezzo non era visto di buon occhio dal pubblico e dai fanatici religiosi. Brown sarà Emilia Bassano, la ‘Dark Lady‘ dei sonetti di Will. Emilia è una giovane donna esotica e di rara bellezza: una delle donne più desiderate di tutta Londra e l’amante del potente Lord Hunsdon. La donna diventerà la prima poetessa professionista inglese.
  • Kim Director (Inside Man, Orange Is The New Black) avrà un ruolo ricorrente nella serie “She’s Gotta Have It”, adattamento dell’omonimo film indipendente del 1986 di Spike Lee e composta da 10 episodi. La nuova produzione di Netflix, diretta dallo stesso Lee e ambientata nella Brooklyn della fine degli anni ‘20, sarà basata su Nola Darling (DeWanda Wise), una pittrice dallo spirito libero. Quest’ultima lotta per definire se stessa, riscoprire la propria identità. Nel frattempo Nola dovrà cercare di dividere il suo tempo tra amici, lavoro e le sue tre amanti. Kim Director interpreterà la parte di Bianca, un personaggio assente nel film originale.
  • Ida Marie Nielsen (Anna Pihl) ha ottenuto un ruolo fisso nella serie drammatica Vikings. L’attrice ricoprirà le vesti di Margrethe nella seconda metà della quarta stagione, che andrà in onda su History il 30 novembre 2016 alle ore 21.00. Margrethe è una giovane serva che ha un interesse amoroso per uno dei personaggi principali della storia. La donna da lei interpretata è intelligente e resiliente, ma anche molto vulnerabile.
  • A Nicholas Gonzalez (Bordertown, Sleepy Hollow) è stato affidato un personaggio ricorrente nella terza stagione del dramma di Netflix “Narcos”. Gonzalez vestirà i panni di Lopez, un agente della DEA capace e con molta esperienza alle spalle. La terza stagione, la cui premiére è prevista nel 2017, riprenderà dalla morte del signore della droga colombiano Pablo Escobar. Gonzalez avrà un ruolo fisso anche nella settima stagione di Pretty Little Liars – il detective Vic Furey – e tornerà a ricoprire le vesti di Dante Ramon, il fratello maggiore di Cisco Ramon, in The Flash della CW.
  • La star di Hamilton, Brandon Victor Dixon, ha ottenuto una parte regolare nella quarta stagione del drama Starz. Il suo personaggio sarà Terry Argento, un avvocato sospettato di essere coinvolto nelle attività criminali di Ghost. La serie, creata da Courtney Kemp e prodotta da Curtis “50 Cent” Jackson, racconta la storia di James “Ghost” St. Patrick (Omari Hardwick), il proprietario di un night club di New York le cui attività sono rivolte all’élite della città.