Dimmi chi sono, una campagna di crowdfunding per il film sui profughi del Bhutan

dimmi chi sono
- Pubblicità -

Dimmi Chi Sono una campagna di crowdfunding per portare il film in sala

C’è tempo fino al 12 agosto per aiutare Sergio Basso e La Sarraz Pictures a portare in sala il film Dimmi chi sono attraverso una campagna di crowdfunding.

Dimmi chi sono è è diretto da Sergio Basso, il regista di documentari che ci hanno già raccontato l’Altro in maniera originale e dirompente, come Giallo a Milano, vincitore di moltissimi premi tra cui il Festival di Annecy, uno dei più prestigiosi festival al mondo di animazione.

- Pubblicità -

Attraverso gli occhi della tredicenne Sarita, Dimmi chi sono racconta la storia degli esiliati bhutanesi e mostra la loro vita, ormai così da trent’anni, in un campo profughi in Nepal. La fame e la malnutrizione sono al primo posto nei rischi alla salute nel mondo e, oggi nel mondo, 815 milioni di persone sono sottonutrite.

Si può aiutare a combattere la fame: bastano € 0,40 per sfamare un bambino per un giorno. Il regista e la produzione di Dimmi Chi Sono hanno deciso di unirsi a questa battaglia. Per ogni 5 euro raccolti sulla pagina della campagna del crowdfunding (http://igg.me/at/dimmichisonofilm il link utile per partecipare alla campagna), verranno donati 2 pasti tramite ShareTheMeal, la prima app contro la fame nel mondo.

Il dilm è prodotto da La Sarraz Pictures una società di produzione cinematografica nata nel 2004 e che ha realizzato oltre venti progetti presentati in diversi festival del cinema.

Questi i link utili per partecipare alla campagna e saperne di più

http://igg.me/at/dimmichisonofilm

https://www.facebook.com/dimmichisonofilm/

- Pubblicità -