Emma Marrone L’Isola: Il testo e il video del nuovo singolo di Emma Marrone.

Emma Marrone L’Isola: ascolta il nuovo singolo che anticipa “Essere qui”, il sesto album della cantante in uscita il 26 gennaio.

E’ stato pubblicato oggi il nuovo singolo di Emma Marrone, “L’Isola”, che anticipa il sesto album di inediti dal titolo “Essere qui” che vedrà la luce il 26 Gennaio.


«Mi sono presa il tempo necessario, il mio tempo – racconta EMMA – Il tempo di fare e di disfare, di suonare e di risuonare, di cantare e di ricantare, il tempo per capire. Il tempo per essere felice.
ESSERE QUI. Si chiama così questo nuovo album.
Perché è già tantissimo esistere e fare ciò che amo di più. ESSERE QUI e avere la possibilità di raccontarmi e di raccontare ed essere scelta e amata da così tante persone, talmente tante che un cuore solo non le può contenere. ESSERE QUI e mostrarlo più che dimostrarlo.
ESSERE QUI dove sono sempre stata, su un palco o per la strada seduta su un marciapiede qualunque in un giorno qualunque, guardo l’orizzonte dove tutto inizia per me, senza mai una fine
».

“L’isola”, scritto da Roberto ANGELINI, Gigi CANU e Marco BARONI dei Planet Funk, è un viaggio musicale che parte dalle atmosfere morbide e sognanti di carattere nord europeo e approda ai riconoscibili synth di stile moroderiano, il tutto supportato da una ritmica di impronta funk, dove basso e batteria ricordano la funky disco dello stile “Studio 54”.

Il videoclip de L’Isola è stato diretto da Lukasz Pruchnik, sotto la direzione creativa di Paolo Stella ed Emma Marrone e quella esecutiva di Guja Quaranta e mostra una Emma positiva e sorridente per le strade di NEW YORK.

Emma Marrone L’Isola: Il testo

Un respiro complice
Prendi fiato e scegli me
In fila indiana, scegli me

Un destino, un vortice,
in controluce è più semplice
prendi fiato e scegli me

E tutti guardavano la nave partire
all’orizzonte scomparire
E tutti restavano senza parole

Dicono che tornerà a prenderci
qualcuno tornerà
Dicono chissà

E tutti guardavano il sole sparire
all’orizzonte dentro il mare

E tu mi guardavi
ed io ti dicevo
amore non aver paura
troveremo un modo per andare
via di qua,
via di qua, dall’isola

Via di qua, via di qua, dall’isola
Via di qua, via di qua, dall’isola
E tutti guardavano la nave partire
all’orizzonte scomparire