Emma torna con Essere Qui: “Mi racconto nella forma più sincera”. Le dichiarazioni dalla conferenza stampa

Emma Marrona torna a due anni di distanza con Essere Qui, l'album dove la cantante salentina si racconta nella maniera più più onesta e sincera

Emma torna con Essere Qui

A oltre due anni di distanza dall’ultimo album di inediti “Adesso”, Emma torna, venerdì 26 gennaio, con “Essere qui”, un album dove a cantante si racconta nella “forma più onesta e sincera” con “una ricerca più minuziosa nei testi”.


“Essere qui” è un disco di undici tracce suonato con grandi musicisti come Paul Turner, Enrico “Ninja” Matta, Lorenzo Poli, Luca Mattioni, Adriano Viterbini e Andrea Rigonat e mixato e registrato presso le Officine Meccaniche di Milano da Matt Howe.

Emma Marrone L’Isola: Il testo e il video del nuovo singolo di Emma Marrone.

Questa la tracklist di “Essere qui”: “L’isola”, “Le ragazze come me”, “Sottovoce”, “Mi parli piano”, “Effetto domino”, “Le cose che penso”, “Portami via da te”, “Luna e l’altra”, “Malelingue”, “Sorrido lo stesso”, “Coraggio”.

Le dichiarazioni della conferenza stampa

Emma: “Sono pazza di gioia in questo momento, sono felice e molto orgogliosa di me e del lavoro che ho fatto, delle persone che ho scelto e delle scelte che ho fatto. In questo disco mi racconto nella forma più onesta e sincera che conosco; mi fa divertire e mi riconosco in ogni singolo aspetto. Ho lavorato duro e per due anni in questo disco; ho seguito i lavori dall’inizio alla fine e l’ho visto cambiare molte volte… è cambiato molto in corso d’opera tant’è che è capitato che a disco quasi finito ho ricantato dei brani. Sono pronta ad aprire questo nuovo capitolo della mia vita, ho perdonato la parte più fragile e insicura di me in questo disco e ho accettato questa nuova personalità. Ho conosciuto parti di me che non conoscevo. Non ho fatto questo disco per dimostrare ma l’ho fatto per mostrare; penso che le cose debbano essere fatte nella maniera e nei tempi giusti. L’esperienza accumulata in questi anni mi ha portato a questo momento. […] Questo è un punto di partenza per me e ogni traccia mi rappresenta, c’è una parte di me in ogni brano. Non mi sono mai voluta rinchiudere in un genere e anche la scelta dei musicisti ne è la prova. […]
Sono una persona molto malleabile, ho fatto tv ma faccio musica, non mi precludo niente dalla vita e sono tutte esperienze che mi hanno portato a essere come sono adesso. Ho sentito il bisogno di mettere un punto alle lacune che mi portavo dietro da tempo, oggi umanamente e artisticamente sono una persona più luminosa. […]
“Essere qui” è arrivato tardissimo e metre leggevo un libro; è come se fosse un inno alla vita, a quello che faccio quotidianamente. L’isola mi ha spinto a lavorare in questa maniera su questo disco e, anche se per molti è stato un salto nel buio, io sono molto felice e rifarei la scelta che ho fatto con questo singolo.”