FloraCult: Natura è Cultura

FloraCult_20-22 aprile

Cosa c’è di più pop dell’esplosione di colori della natura e di più serio di saperla rispettare? Nulla direi! Ecco perché ci teniamo a parlarvi di  FloraCult

Sarà l’Aria il tema centrale che caratterizzerà la nona edizione, che inizierà domani venerdì 20 e durerà fino domenica 22,  di FloraCult, la mostra mercato di florovivaismo amatoriale ideata da Ilaria Venturini Fendi, imprenditrice agricola e designer ed Antonella Fornai, paesaggista e curatrice della mostra. A ospitare questo laboratorio di idee e di per lo sviluppo e la conoscenza del verde sarà la tenuta agricola i Casali del Pino, all’interno del Parco di Veio, a Roma.


L’aria, che è l’elemento legato al fiore, rappresenta il movimento, la mutevolezza, il cambio delle stagioni, la trasmissione dei profumi, è la forza vitale che sprigiona dalla natura.Le piante possono aiutarci a combattere l’inquinamento atmosferico. Ne parleremo a FloraCult con i ricercatori e gli architetti di Pnat, uno spin-off dell’Università di Firenze, guidata da Stefano Mancuso, direttore del LINV. Pnat è il primo think tank nato in Italia dove si interfacciano design, scienza e biologia per studiare soluzioni creative e tecnologiche alle questioni lasciate aperte dalla sostenibilità.

Le piante, i fiori, i frutti formano un percorso di colore che mette in risalto la bellezza de I Casali del Pino. Tra le piante protagoniste ci sarà una ricca collezione di Tillandsie, epifite che si nutrono d’aria e sono in grado di assorbire le sostanze inquinanti prodotte da benzina, gasolio ed altri agenti nocivi, oltre 280 specie di piante aromatiche, officinali e medicinali insieme a frutti della “collezione medicea” quali antiche varietà di uve e di agrumi: l’Arancio amaro a frutto incannellato, una varietà coltivata in Toscana fin dal XVI secolo e la Lima dolce romana, un ibrido tra il chinotto e la limetta inoltre Lime da tutto il mondo tra cui il Lime Marrakesch, il Tahiti Lime, il Philippine Red Lime.Una novità sono le diciannove varietà di Azalea del Diavolo a fiore grande e a fioritura prolungata. In mostra arredi per gli spazi esterni, accessori e attrezzi per il giardinaggio, oggetti artigianali e degustazioni.Li Edelkoort, famosa trend forecaster e iconico personaggio della moda e del design, con una forte passione per i fiori e il giardino, sarà l’ospite speciale di questa edizione di FloraCult.

A lungo direttore della Design Academy di Eindhoven e oggi docente di Hybid Desin presso la prestigiosa New York Parsons School, Edelkoort è consulente di grandi marchi internazionali della moda, della cosmetica, del cibo e del lifestyle. Con la sua società parigina Trend Union cura riviste e libri sulle future tendenze che sono punti di riferimento per creativi, esperti di marketing ed aziende di tutto il mondo.

Bloom in particolare è il magazine creato nel 1998 attraverso il quale Edelkoort incentiva gli stili di vita contemporanei ispirati dall’amore per le piante, i fiori e il giardino in modo sempre nuovo e sofisticato. La natura vista con l’occhio del designer.

Elisabetta, Silvia, Liana testimonieranno le straordinarie esperienze di lavoro e di vita vissute con Mario Margheriti, padre e guida sicura che ha introdotto sul mercato florovivaistico moltissime piante.

Info:
Venerdì 20 a domenica 22 aprile 2018
Orario di apertura al pubblico
: dalle 10.00 alle 19.00
www.floracult.com