Fratelli di Crozza, la nuova stagione da venerdì 18 settembre su NOVE

Fratelli di Crozza - Lucia Azzolina

Fratelli di Crozza, la nuova stagione da venerdì 18 settembre 2020 alle 21:25 su Nove con nuovi personaggi: Ministro Lucia Azzolina, Mattia Binotto e Alberto Zangrillo

Dopo un edizione più corta a causa della pausa forzata per la pandemia da Covid-19, Maurizio Crozza sta per tornare in onda con la nuova stagione del suo Fratelli di Crossa. Il programma di satira politica di NOVE tornerà in onda a partire da venerdì 18 settembre alle 21:25.

Fratelli di Crozza, la scorsa stagione ha confermato il successo delle precedenti edizioni, con punte di share allo 6,4% e 1,4 milioni di spettatori. Successo da attribuire anche ai nuovi personaggi “nati dalla pandemia”, come le imitazioni di Attilio Fontana e Locatelli. Nella nuova edizione vedremo anche due nuove imitazioni di due personaggi che hanno fatto parte del dibattito pubblico nell’estate appena passata.

Il primo è il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, alle prese con le modalità e le regole per la riapertura della scuola a settembre. Ecco un’anticipazione:

Spazio anche al professore Alberto Zangrillo, “circondato da amici” al San Raffaele di Milano. Ecco un anteprima:

Il secondo invece è Mattia Binotto, il team manager di Ferrari che cerca di spiegare le cause della performance non all’altezza delle macchine: “Potrebbe essere l’antifurto” e la consolazione di notizie incoraggianti “Oggi la radio funziona”. Ecco un anticipazione:

Fratelli di Crozza in streaming

Oltre alla diretta live sul sito dplay.com (o anche su App Store o Google Play), il servizio OTT di Discovery Italia, è possibile seguire la puntata di Fratelli di Crozza anche on demand, nella pagina dedicata al programma, inoltre se abbonati a dplay Plus la visione sarà anche senza interruzioni pubblicitarie.

Credit

Fratelli di Crozza” è prodotto da ITV Movie per Discovery Italia. È un programma di Maurizio Crozza, Andrea Zalone, Francesco Freyrie, Vittorio Grattarola, Alessandro Robecchi, Alessandro Giugliano, Claudio Fois e Gaspare Grammatico.  La regia è di Massimo Fusi, la scenografia è di Marco Calzavara e fotografia di Daniele Savi.