Grey’s Anatomy e Station 19: intervista a Stefania Spampinato e Alberto Frezza

Grey's Anatomy e Station 19

Grey’s Anatomy e Station 19 le interviste con Stefania Spampinato e Alberto Frezza

In occasione della presentazione per il pubblico italiano dei finali di stagione di Grey’s Anatomy e del suo spin-off Station 19 – avvenuta tramite un evento speciale organizzato da FoxLife a Milano –  abbiamo incontrato i due attori Made in Italy presenti nelle serie: Stefania Spampinato, alias Carina DeLuca in Grey’s Anatomy e Alberto Frezza, il poliziotto Ryan Tunner in Station 19.

“È emozionante. Facciamo parte di una delle case di produzione televisive più grandi che ci siano mai state. è un motivo di orgoglio e felicità” – così, subito, Alberto ci descrive la sua esperienza all’interno della potente macchina di Shondaland, mentre Stefania aggiunge – “sono anch’io orgogliosa ed emozionata, ogni episodio e una nuova avventura ogni volta”.

Un’avventura condivisa con colleghi con cui si è instaurata fin da subito una grande sintonia – “Jesse [Williams ndr.] scherza e mi dice sempre, ad esempio quando lui ha diretto un episodio, cambia le battute; aggiungi le parolacce tanto non lo sa nessuno” [riferito alle battute recitate in italiano] dichiara Stefania.

Di seguito la nostra intervista esclusiva integrale:

Negli USA i rispettivi finali di stagione sono già andati in onda, mentre per il pubblico italiano l’appuntamento è fissato per lunedì 18 giugno. Negli USA, la seconda stagione di Station 19 verrà trasmessa da settembre, subito dopo Grey’s Anatomy.

Alberto Frezza commenta il finale di stagione di Station 19

Articolo precedenteSu RaiPlay e Rai 3 arriva Flash il progetto vincitore del Premio Solinas
Articolo successivoAscolti Tv Domenica 17 Giugno
Beh, che dire... Amo le Serie tv e il Cinema... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivo, riprendo, scatto e post-produco. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Non siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it