Hell’s Kitchen Italia 5, nella sesta puntata le brigate si confrontano con Frederik Berselius

hell's kitchen

Hell’s Kitchen Italia 5 sesta puntata del 7 dicembre

Sesto appuntamento venerdì 7 dicembre su Sky Uno dalle 21:15 per Hell’s Kitchen Italia 5 con Carlo Cracco giudice e giuria della gara di cucina tra cuochi professionisti. Hell’s Kitchen Italia è in onda su Sky Uno anche in digitale terrestre al 311 o 11 e in streaming su Sky Go e Now Tv e su Sky On Demand

Hell’s Kitchen Italia 5 dove eravamo rimasti?

Con Fabrizio che al termine del duello finale della scorsa puntata ha dovuto lasciare per sempre le cucine infernali di Chef Carlo Cracco, sono sette i concorrenti rimasti in gara nella sfida fra cuochi professionisti prodotta da Dry Media.

Domani sera, avranno un assaggio del premio in palio per il vincitore della quinta edizione: andranno infatti tutti in trasferta – l’unica per quest’edizione – in uno dei ristoranti dell’hotel 5 stelle J.W. Marriott Venice Resort & Spa, sull’Isola delle Rose nella Laguna di Venezia. Decisione, concretezza e determinazione saranno le chiavi per conquistare l’importantissimo premio finale: un posto come Executive Chef nella prestigiosissima struttura. Fondamentale la tappa di domani, quando per la prima volta i cuochi conosceranno colui che diventerà il datore di lavoro del vincitore, il general manager Enrique Tasende, che col direttore marketing del resort siederà al tavolo speciale e giudicherà il servizio delle due brigate.

Sotto la guida e l’occhio severo di Cracco, le due brigate questa settimana dovranno inoltre darsi battaglia in una sfida che è un salto in un passato veramente remoto. Proveranno infatti a confrontarsi con la cucina ancestrale e con gli ingredienti primordiali che hanno fatto la fortuna del giovane e talentuosissimo Chef Frederik Berselius.

Nato in Svezia 34 anni fa e trasferitosi a New York, dove a Brooklyn guida la cucina di “Aska”, il rinomato ristorante che gli è valso la sua seconda stella Michelin, lo Chef sfiderà i cuochi rimasti in gara a dosare in maniera opportuna i profumi e i sapori di prodotti come muschi, bacche, licheni, radici e altri elementi primitivi.

Ad assistere Chef Cracco nella direzione della cucina, i due sous-chef Sybil Carbone (finalista della prima edizione del programma) eMirko Ronzoni (vincitore della seconda), che come sempre si occuperanno di coordinare il lavoro delle due squadre di apprendisti, mentre il maître Luca Cinacchi (soprannominato da Cracco “Luchino”) sarà ancora una volta l’irreprensibile responsabile della gestione della sala

Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.