I Medici: Frank Spotnitz parla del successo della serie, e delle prossime due stagioni

I Medici Intervista a Frank Spotnitz

I Medici: Frank Spotnitz parla della successo della serie, della stagione 2 e dei piani di una probabile terza stagione. Spoiler sulla trama delle prossime due stagioni

La prima stagione de I Medici, prodotta dallo showrunner Frank Spotnitz e interpretata da Dustin Hoffman e Richard Madden, si è da poco conclusa in Italia, diventando in poco tempo la nuova serie più seguita degli ultimi due anni. Stando a quanto affermato da Spotnitz in una recente intervista a Variety, il produttore avrebbe già un’idea per una terza stagione, dopo la conferma della seconda.


Nel progetto Hoffman interpreta il banchiere Giovanni deMedici e Richard Madden suo figlio, Cosimo. I Medici è la prima serie storica prodotta da Spotnitz (“The X-Files”). Nel corso dell’intervista rilasciata a Variety, lo showrunner ha affermato che voleva creare una serie per le persone che non amano drammi storici. Per questo motivo la storia è iniziata con l’omicidio di Giovanni de ‘Medici. C’era la volontà di usare un approccio anti-convenzionale per raccontare una storia che molti italiani pensano di conoscere, ma che probabilmente è molto diversa da quello che immaginano.

Frank Spotnitz parla della prima stagione

i-medici-richard-maddenPer quanto riguarda le scene di corruzione e di sesso tra omosessuali in Vaticano, il produttore ha detto che non vi è stato alcun problema per i permessi. E’ stato Luca Bernabei (CEO di Lux Vide) ad affermare che l’Italia sta cambiando. Per questo motivo voleva fare una serie che fosse in grado di mostrare il volto del nuovo BelPaese, girando in tutti i luoghi reali di Firenze e della Toscana.

Quando si trattava girare scene di corruzione, sesso o violenza, si sono dimostrati tutti molto aperti verso l’argomento. La società di produzione (quasi tutta l’équipe) e gran parte del cast erano italiani. Gli scrittori, invece, erano americani e britannici. Secondo quanto detto, Frank Spotnitz ha due passaporti: uno americano e uno italiano. E’ cresciuto in America con i valori narrativi e formativi propri di Hollywood, ma riconosce che ci sia molto talento italiano in questa serie. La considera, infatti, uno spettacolo italiano. “I Medici” è stata lanciata in Francia e in Spagna. Spotnitz pensa che Sky Deutschland (quindi la Germania) sarà il prossimo. Al momento la serie è stata venduta in più di 30 Paesi in tutto il mondo, tra cui Australia, America Latina e Giappone. Presto dovrebbe arrivare anche in Inghilterra e negli Stati Uniti, anche se non sono ancora pronti.

Spoiler sulla trama della seconda e terza stagione

i-medici-logoInizialmente l’idea era quella di cominciare la serie con Lorenzo il Magnifico, perché in molti modi la sua vita ha rappresentato l’apice del successo della famiglia de ‘Medici: il Rinascimento, Michelangelo, Leonardo, Botticelli. Alla fine è stato deciso di iniziare la prima stagione con Giovanni e suo figlio Cosimo. Nella seconda, invece, si assisterà a un salto temporale di circa 20 anni, in modo da poter raccontare direttamente la storia di Lorenzo il Magnifico, a cui verranno dedicate le prossime due stagioni.

La seconda stagione, che durerà otto ore in tutto, avrà una sua fine, anche se Lorenzo sarà ancora vivo nel season finale. Nella terza, infatti, si esplorerà di Lorenzo tutto ciò di cui non sarà stato possibile parlare prima. Al momento non si conosce chi vestirà i panni di Lorenzo Il Magnifico nelle prossime due serie, anche perchè il progetto è ancora in fase di scrittura. Sappiamo, però, che l’intenzione è quella di scegliere un cast di alto livello, come è stato per la prima stagione. Sulla presenza di Richard Madden nella prossima serie non è stato detto nulla.