I Medici: Lorenzo il Magnifico in prima tv su Rai 1 dal 23 ottobre

0

I Medici 2 – Lorenzo il Magnifico dal 23 ottobre su Rai 1

Su Rai 1 da martedì 23 ottobre in prima serata e in prima tv arriva la seconda stagione de I Medici che sarà dedicata alla figura di Lorenzo il Magnifico.

I Medici: Lorenzo il Magnifico racconterà la Firenze del Magnifico e ripartirà nel 1469 vent’anni dopo la fine della prima stagione grande successo in Italia ma non solo (è presente nel catalogo USA di Netflix). I Medici è già stato rinnovato per una terza stagione.

I Medici: Lorenzo il Magnifico – La Trama e il Cast

I Medici: Lorenzo il Magnifico riparte vent’anni dopo la fine della precedente stagione. Cosimo de Medici è ormai morto da tempo e a guidare la famiglia sono Piero e Lucrezia. Lorenzo e Giuliano dovranno prendere in mano le redini della banca di famiglia e di Firenze dopo che un attentato ordito dai pazzi debilita il padre fino a farlo morire.

Firenze sotto Lorenzo il Magnifico diventerà la culla delle arti con Botticelli, Michelangelo che lavoreranno a corte. Lorenzo eredita dal padre una cattiva gestione della banca che lo costringerà a stringere alleanze e a sposare Clarice Orsini per legarsi alla sua ricca famiglia. La seconda stagione si chiude con la Congiura dei Pazzi.

Daniel Sharman è Lorenzo de Medici mentre Bradley James è Giuliano de Medici; Alessandra Mastronardi è Lucrezia, Filippo Nigro Luca Soderini, Matilda Lutz Simonetta Vespucci, Raoul Bova è Papa Sisto IV, Sean Bean è Jacopo Pazzi.

I Medici: Lorenzo il Magnifico in streaming

Le prime due puntate de I Medici Lorenzo il Magnifico sono già disponibili su RaiPlay dove dal 23 ottobre ci sarà il live streaming e dove saranno poi disponibili le puntate già andate in onda.

I Medici: Lorenzo il Magnifico – Episodi 23 ottobre

Vecchi Rancori – episodio 1
1469, la Banca Medici è in difficoltà, Piero De Medici è vittima di un agguato, rimasto ferito viene salvato dai figli ventenni Lorenzo e Giuliano che accusano Jacopo Pazzi. Cresce la tensione in città e Piero chiede aiuto a Galeazzo Sforza, duca di Milano. L’obiettivo è solo quello di mantenere il controllo della città in mano medicea. Lorenzo teme, però, che questa scelta finirà per essere disastrosa per Firenze e per salvare la città prenderà una sofferta decisione.

Un Uomo solo – episodio 2
Lorenzo comunica al padre di aver deciso di prendere in mano le redini della famiglia e con la madre vanno a Roma per chiedere aiuto al Papa. Intanto i Pazzi provano a bloccare questo piano chiedendo aiuto a Francesco Salviati, loro cugino e membro della curia. A Firenze Giuliano e l’amico Botticelli incontrano Simonetta Vespucci: per l’artista sarà una nuova musa, per Giuliano un nuovo amore. A Roma Lucrezia organizza le nozze tra Lorenzo e Clarice Orsini, devota figlia di un cardinale. Lorenzo, nonostante sia legato alla sposata Lucrezia Donati, accetta e il Papa aiuta i Medici. Lorenzo torna a Firenze per festeggiare con il fratello Giuliano ma la gioia è spezzata dalla morte di Piero.

I Medici: Lorenzo il Magnifico – Episodi 30 ottobre

Ostacoli e Opportunità – episodio 3
Il nuovo papa è Sisto IV che nomina Salviati arcivescovo di Pisa. Per proteggersi i Medici si accordano con Sforza per bloccare l’arrivo di Salviati a Pisa. Jacopo Pazzi approfitta allora della scandalosa fuga d’amore del nipote Guglielmo con la sorella di Lorenzo, Bianca, per compromettere l’approvazione in Signoria della vantaggiosa alleanza con Milano proposta dai Medici. Per proteggere la felicità della sorella, Lorenzo rischia tutto e approva il matrimonio.

Il prezzo del sangue – episodio 4
Si scopre a Volterra un giacimento di allume creando tensioni con Firenze. Lorenzo si accorda con l’amico di Volterra Stefano Maffei provando a prevenire il conflitto con il Papa che ne detiene il monopolio. Maffei viene ucciso dai Pazzi e inizia una guerra con Volterra nonostante i tentativi di Lorenzo di fermare la rivalità. Le truppe della Signoria saccheggiano la città e Lorenzo è distrutto dal senso di colpa. La moglie di Lorenzo, Clarice, riesce a agevolare le nozze tra Francesco Pazzi e una nobile Veneziana: in questo modo non solo Lorenzo si avvicina ai Francesco Pazzi, ma Firenze si allea con Venezia.

I Medici: Lorenzo il Magnifico – Episodi 6 novembre

Legami – episodio 5
Lorenzo ha appena avuto un erede e la pace sembra regnare con un asse che unisce Firenze a Venezia e Milano. Quando Papa Sisto IV obbliga Sforza a cedergli Imola, Lorenzo sente Firenze accerchiata. Prova a convincere Giuliano ad andare a Imola per mantenerla sotto il controllo mediceo, ma il fratello rifiuta a causa della relazione con Simonetta. Nel frattempo Jacopo Pazzi è riuscito a distruggere il matrimonio di Francesco tornando a influenzarlo e rompendo il suo sodalizio con Lorenzo. Persi gli Sforza e Francesco Pazzi, Lorenzo è costretto a subire la scelta del Papa che mette i Pazzi al controllo del conto pontificio.

Alleanza – episodio 6
Sfruttando la debolezza di Lorenzo, i Pazzi fomentano una rivolta a Città di Castello. Giuliano distrutto dal rifiuto di Simonetta che è segretamente malata, decide di andare a sedare la rivolta, ma il Papa muove guerra alla Città e Jacopo Pazzi si candida a Gonfalone di Firenze. I Medici riescono a prevalere, Lorenzo spezza l’assedio di Città di Castello, si allea con gli Sforza e Venezia, ma quando Sforza viene ucciso tutto precipita.

I Medici: Lorenzo il Magnifico – Episodi 13 novembre. Finale di stagione

Tradimento – episodio 7
Per i Pazzi è arrivato il momento di uccidere i Medici e riusciranno a convincere il Papa a organizzare un’ambasciata di pace a Firenze che è in realtà solo una copertura per uccidere Lorenzo e Giuliano. Una cena di benvenuto sembra l’occasione ideale, ma l’assenza di Giuliano blocca i piani dei congiurati. L’attentato è così rinviato alla messa dove tutti i Medici saranno presenti.

Consacrazione – episodio 8
L’attentato in duomo è molto violento. Giuliano è colpito a morte, Lorenzo è ferito e trova riparo con la moglie e la madre. Jacopo proclama la nuova repubblica ma quando Lorenzo riappare la folla si ribella. Salviati, Francesco e Jacopo Pazzi vengono impiccati a Palazzo Vecchio. Lorenzo è furioso ma Botticelli e Clarice lo richiamano alla ragione e decide di esiliare soltanto Guglielmo. Mentre Botticelli inizia a dipingere la Primavera, il Papa è pronto alla guerra.