Il Supplente su Rai 2, professori per un giorno Enrico Mentana e J-Ax

Enrico Mentana e J-Ax saranno i professori de Il Supplente mercoledì 20 giugno su Rai 2 alle 21:50

Dopo Mara Maionchi e Fedez è la volta di J-Ax e Enrico Mentana ad occupare la cattedra de Il Supplente, il format prodotto da Palomar Entertainment. Il nuovo appuntamento andrà in onda mercoledì 20 giugno alle 21:50 su Rai 2 (21:50 per aspettare la fine della partita del Mondiale, preceduto da un episodio di NCIS).
Come nello scorso appuntamento anche questa settimana agli studenti viene detto che verranno effettuate delle riprese per fini istituzionali e di documentazione, ma non sanno che quel giorno il loro professore di ruolo sarà assente e che a sostituirlo arriverà un personaggio famoso.
Incredulità e sorpresa per i ragazzi dell’istituto Tecnico Tecnologico “Ettore Molinari” di Milano nel vedere J-Ax, a sua volta particolarmente emozionato nel ritornare, nelle vesti di insegnante, nella scuola da lui frequentata in adolescenza. Una lezione sul padre dell’informatica Alan Turing è l’occasione per parlare di tolleranza, integrazione, bullismo e ricordare come “la diversità rende ogni essere umano un’opera d’arte”.
Dopo il momento più pop, tocca a Enrico Mentana il ruolo di “professore serioso” anche se la proverbiale ironia del direttore del TgLa7 non mancherà di farsi sentire. Mentana sarà al  Liceo Ginnasio Statale Virgilio di Roma, dove si sostituirà al professore di storia e insieme agli studenti ripercorreranno l’ascesa del fascismo in Italia, la propaganda nazista e l’interesse per la politica nei giovani d’oggi. Fino ad arrivare ad un tema cruciale per la scelta che stanno per fare, ad un passo da diploma: le loro passioni. Motore fondamentale per l’avvio della propria carriera.
L’ultimo appuntamento di questa prima stagione sarà con Flavio Insinna, il 27 giugno alle 21.50.
Il Supplente, è il nuovo factual di Rai2, ideato e prodotto da Palomar Entertainment, che offre l’occasione di gettare uno sguardo sul mondo della scuola e sui giovani studenti, sulle loro speranze e i loro sogni.