Intervista a Valeria Bonalume; la poliedrica pole dancer di fama internazionale

Intervista a Valeria Bonalume

Intervista a Valeria Bonalume: da Italia’s got Talent a Chiambretti per passare da Crozza; la pole dancer di fama internazione ci racconta della sua arte

Valeria Bonalume è una tra le migliori poler dancer internazionali attualmente in circolazione. Poliedrica, atletica, bella e determinata; l’abbiamo vista in diversi programmi televisivi, da Italia’s got Talent a Crozza nel Paese delle meraviglie e Chiambretti Supermarket sino alla sigla finale nell’ultima edizione di Ballando con le Stelle.


Oltre alla tv Valeria è un’artista e giudice di fama internazionale nonchè “guest star performer” per varie gare di pole dance.

Abbiamo voluto porre qualche domanda a Veleria, in modo da capire più nel dettaglio il suo mondo e la sua arte.

Pole Dancer, acrobata, performer, danzatrice professionista, modella e coach internazionale. Come sei riuscita a racchiudere nell’arte della pole dance tutte queste attività e a farle diventare una sola cosa?

In realtà è stata la naturale evoluzione e il susseguirsi degli eventi. Il mio passato da ginnasta e ballerina professionista è stato fondamentale per delineare la persona che sono oggi e nella pole dance riesco ad unire in un tutt’uno gli elementi dei miei mille volti “espressivi”.

Il fenomeno della Pole Dance è in costante crescita, anche se spesso questa disciplina sportiva viene confusa erroneamente con la Lap Dance. sono tue cose completamente diverse… ci aiuti fare definitivamente chiarezza?

Ormai è difficile scambiare la pole dance con la lap dance in quanto la disciplina è in forte crescita ed è diventata sport a tutti gli effetti. L’equivoco può derivare dall’attrezzo utilizzato che è lo stesso ma nella lap dance la ballerina non deve necessariamente usarlo, mentre la pole dance è una danza acrobatica che prevede l’utilizzo di una pertica con la quale eseguire evoluzioni di forza ed armonia.

Secondo te come è cambiato negli ultimi anni il mondo della Pole Dance e cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi anni?

Il mondo della pole dance è in costante evoluzione. Sempre più persone nel mondo iniziano a praticarla e ne fanno una vera è propria moda e passione, secondo me la crescita è significativa e sarà sempre maggiormente in espansione… ricordiamoci che potremmo vederla alle prossime olimpiadi! E’ cambiata anche la clientela, non più solo donne ma via agli uomini e ai bambini!

Sei stata una delle prime artiste in Italia a presentare la Flying Pole ad Italia’s got Talent. Quali sono le tue emozioni e in che cosa consiste (difficoltà comprese) questa straordinaria disciplina?

E’ sempre emozionante esibirsi e poter condividere le emozioni con il pubblico! L’artista vive costantemente con l’adrenalina, e trovo sia bellissimo… La flying pole è una disciplina che si avvicina al mondo circense essendo un attrezzo aereo. La pertica viene sollevata in aria ( in genere quota di 10 – 12 metri in base alle diverse situazioni) ed è completamente instabile, per questo ci vuole molto controllo e super concentrazione! e non aver paura del vuoto…

Come sei riuscita a creare uno stile tutto tuo che unisce la grazia e l’eleganza della danza all’energia e forza tipiche della pole dance. E’ necessario creare un tutt’uno con il palo per essere in armonia?

Penso che i vari elementi, per coesistere insieme ed essere in armonia, devono prima di tutto esistere come singoli. Bisogna lavorare giorno per giorno, anche quando tutto sembra impossibile e frustrante, ma è lì che si gettano le basi che ci permetteranno di trovare una propria identità e soprattutto la forza per non mollare mai!

A differenza di altre colleghe sei riuscita ad integrare la disciplina della pole dance in differenti settori artistici. Dalla musica alla tv sino ad arrivare ai tuoi progetti artistici in video, sei sempre alla costante ricerca di nuovi stimoli. Hai un sogno nel cassetto?

Bhe sogni sono tanti ma anche questi sono in evoluzione con il mio essere…Vorrei riuscire a fare sempre quello che amo al massimo, qualunque cosa sia, partendo dalle piccole cose che sto riscoprendo con gioia

Se dovessi scegliere cinque aggettivi per definire la Pole Dance quale sceglieresti…

La pole dance è magia, determinazione, coraggio, slancio, potenza

Da ballando con le stelle a Crozza nel paese delle meraviglie, quali performance ricordi e rivedi con particolare interesse tra le tue ultime performance in tv?

Sono stata sempre bene, rivedo con piacere le mie performance da Chiambretti e il mio ultimo volo a ballando con le stelle… mi auguro ce ne siano tanti altri ancora!