Ti Ricordi di Me? e Sapiens nel sabato di Rai 3

sapiens

Ti Ricordi di Me? e Sapiens – Un solo pianeta in prima serata su Rai 3 il tema di sabato 21 marzo.

Il sabato sera di Rai 3 è ancora “orfano” di Massimo Gramellini e de Le Parole della settimana e propone una serata mista con il film Ti Ricordi di Me? alle 20:20 seguito alle 22 dai documentari di Sapiens.

Ti Ricordi di Me? la trama

Bea è una giovane donna che, a causa di grossi choc emotivi, soffre di narcolessia e perdita della memoria. Ricky, invece, è un cleptomane autore di storie per bambini e condivide la casa con una coppia. Entrambi in cura dalla stessa terapeuta, i due finiscono per innamorarsi, affrontando avventure buffe e divertenti. I due di protagonisti sono interpretati da Edoardo Leo e Ambra Angiolini, la regia è di Rolando Ravello.

Il Tema di Sapiens del 21 marzo

A seguire alle 22:00 Sapiens – Un solo pianeta con Mario Tozzi ci porterà alla scoperta del “genio”. Che cos’è la scienza? E’ vero che si basa su un metodo infallibile? La scienza è “vera” o può essere messa in discussione? Che cos’è il genio? Leonardo da Vinci lo era davvero? La scienza migliora la vita dei sapiens?

Queste sono le domande alle quali si proverà a dare una risposta percorrendo un viaggio attraverso il genio, la genialità, la scienza e il metodo scientifico di coloro che sono considerati tra i più grandi di tutti i tempi: Archimede, Leonardo Da Vinci e Albert Einstein, tre personaggi che hanno cambiato le nostre vite con il loro genio.

Sapiens andrà alla scoperta degli aspetti meno conosciuti del Leonardo scienziato ed inventore, facendo chiarezza su un personaggio molto celebrato ma non sempre del tutto compreso. Icona dell’ingegno, precursore di tanti aspetti della vita moderna, il Leonardo inventore e scienziato, era invece perfettamente calato nel suo periodo storico: maestri, umanisti e intellettuali molto meno noti, collaborarono attivamente rendendo possibili le sue invenzioni.

Per valutare concretamente la genialità dell’inventore toscano, il programma affronterà un viaggio nei secoli: nella Siracusa di Archimede, alla scoperta di testi scientifici dell’era ellenistica, autori di una rivoluzione più avanzata, sia nella matematica che nella tecnologia, di Leonardo e Galileo. Il viaggio arriverà fin quasi ai giorni nostri con la figura rivoluzionaria di Albert Einstein, raccontando il poco conosciuto “Einstein italiano”.  Non tutti infatti sanno che il celebre fisico, ideatore della “teoria della relatività”, trascorse un periodo importante e formativo della sua vita qui in Italia, a Pavia.

Mario Tozzi, primo ricercatore CNR, proverà a dare risposte chiare e semplici, seguendo quel processo originale e rigoroso d’indagine che solo la scienza può dare attraverso un racconto rigoroso composto da indagini realizzate sul campo, documentari, schede e una grafica spettacolare, avvolgente e innovativa, che porta lo spettatore all’interno dei fenomeni e dei significati.

Romanzo Italiano – la nuova edizione

Nel pomeriggio di Rai 3 riparte il viaggio di Romanzo Italiano. La giornalista Annalena Benini, attraverso un viaggio nelle regioni italiane, raccoglie le storie di alcuni dei più interessanti e apprezzati autori della letteratura italiana contemporanea per esplorare quanto il territorio in cui vivono o hanno vissuto sia stato significativo nella costruzione della loro identità di scrittori e di persone.

Nella prima puntata, in Sicilia, sul lungomare di Messina, incontra Nadia Terranova, scrittrice messinese di romanzi e libri per ragazzi, che vive da tempo a Roma, ma la cui letteratura è un distillato di ricordi e nostalgia rivolti alla sua amata terra siciliana, come nel suo ultimo romanzo “Addio fantasmi”, finalista al Premio Strega e ambientato in alcuni dei luoghi più significativi della città come il Museo di Messina e il Duomo.

Il viaggio prosegue a Palermo con Roberto Alajmo, raffinato cantore delle tante contraddizioni siciliane, con il quale si scopriranno gli aspetti più intimi del capoluogo siculo. Sempre a Palermo incontra Stefania Auci con la quale ripercorre i luoghi che hanno fatto da sfondo alle vicende della famiglia Florio nel romanzo “I leoni di Sicilia”, diventato un caso editoriale straordinario, in Italia e in numerosi Paesi del mondo.