Lucifer, Netflix ordina la quarta stagione. Vince il movimento #SaveLucifer

lucifer

Netflix salva Lucifer

Ennesimo salvataggio seriale. Dopo Brooklyn Nine-Nine preso da NBC dopo la chiusura su FOX, The Expanse da Amazon dopo la cancellazione di Syfy e dopo il ritorno ad un anno di distanza di Last Man Standing su Fox, ecco che Netflix salva Lucifer.

L’ordine per la quarta stagione di Lucifer da parte di Netflix arriva proprio alla vigilia del giorno in cui sarebbero scaduti i contratti degli attori, cosa che avrebbe reso più complicato il salvataggio.

Chiusa con una media di 5 milioni e l’1,3 di rating nei 7 giorni, la serie è stata salvata da Netflix grazie al movimento #SaveLucifer che dopo Brooklyn Nine-Nine ha portato un’altra serie Fox cancellata tra i trending topic. I bassi ascolti e la produzione esterna (Warner Bros e Universal per B99) non rendevano giustificata e sostenibile la permanenza della serie su Fox.

La trattativa non è stata semplice, soprattutto perchè i diritti di streaming di Lucifer negli Stati Uniti erano in mano a Hulu, quindi prima di potersi accordare con Netflix, Warner Bros ha dovuto chiudere quel fronte.

In ambito internazionale la situazione è frastagliata. Lucifer è su Amazon nel Regno Unito e in Germania (e per quello anche Amazon era interessata a salvare la serie), mentre, per esempio, in Italia è in prima tv su Mediaset Premium, poi in chiaro su Italia 1, in streaming su Infinity e Netflix ha soltanto la prima stagione attualmente in streaming. Pare che l’obiettivo della piattaforma sia quello di provare a riportare in più paesi possibili Lucifer sulla sua piattaforma, a partire in particolare dal Regno Unito.

Al momento non son state rilasciate comunicazioni ufficiali in merito al numero di episodi che comporranno la quarta stagione di Lucifer, la prima su Netflix, ma difficilmente avrà una stagione da 20/22 episodi, più facilmente si tratterà di un ordine tra i 10 e i 13 episodi. Lunga vita a Lucifer su Netflix, quindi.

Articolo precedenteAscolti Tv venerdì 15 giugno
Articolo successivoJ-Ax dopo Fedez riparte con 5 live ad ottobre a Milano
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a riccardo.cristilli@gmail.com o info@dituttounpop.it