Masterchef Italia 6 anticipazioni 16 febbraio: omaggio a Joe Bastianich e alla cucina USA

Masterchef Italia 6 anticipazioni 16 febbraio

Masterchef Italia 6 anticipazioni 16 febbraio: i cuochi, compresi i giudici, faranno un omaggio speciale a Joe Bastianich e alla cucina USA.

Per gli 8 aspiranti chef ancora in gara il titolo di sesto MasterChef d’Italia sembra sempre più vicino. Ma nella puntata in questa sera sempre su Sky Uno HD, la strada sarà sempre in salita e piena di insidie.


In apertura di puntata si troveranno di fronte ad una Mystery Box dietetica in cui dovranno dimostrare di saper cucinare mantenendo il giusto equilibrio tra calorie e sapore. Il piatto “light” – da preparare in 45 minuti – dovrà soddisfare l’esigente palato e l’appetito di Antonino Cannavacciuolo. Al termine della prova, il migliore potrà ottenere un decisivo vantaggio per affrontare l’Invention Test.

Questa seconda prova è un omaggio a Joe Bastianich e alla sua amata Cucina Americana. I cuochi amatoriali devono preparare tre piatti tipici della tradizione a stelle e strisce e con loro ai fornelli ci saranno anche gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Carlo Cracco. Anche loro, dovranno cimentarsi nella realizzazione degli stessi tre piatti e sottoporsi al giudizio di Bastianich, decisamente molto ansioso di valutarli. Uno solo tra gli aspiranti chef sarà il migliore, mentre per qualcuno arriva il momento di lasciare per sempre la cucina di MasterChef.

Per la prova in esterna i cuochi si trasferiranno a Guarene, nel cuore del Roero, per affrontare un’esterna che mette alla prova la loro conoscenza di un’antica tradizione. Le due brigate dovranno preparare il gran bollito misto alla piemontese, che richiede tagli di carne e tempi di cottura molto precisi. Saranno giudicati dal Gran Consiglio della Confraternita del Bollito di Guarene e della pera Madernassa. Per la brigata perdente, il Pressure Test sarà inevitabile e qualcuno dovrà abbandonare la cucina di MasterChef.