Masterchef Italia 8 anticipazioni 7 marzo: esterna al ristorante per gli aspiranti chef

Masterchef Italia 8 puntata del 7 marzo le anticipazioni: i giudici portano gli aspiranti chef al ristorante…

I 4 giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo, Giorgio Locatelli e Joe Bastianich

Esterna complicata per gli aspiranti chef di questa edizione numero 8 di Masterchef Italia che si ritroveranno all’interno di un ristorante: una squadra di cuochi al servizio di un “vero” ristorante, un menu ben articolato e da preparare in una cucina professionale, dei camerieri pronti a servire in tavola i piatti e dei clienti impazienti di assaggiarli.

L’appuntamento con la puntata è giovedì 7 marzo, alle 21.15 su Sky Uno (canale 108 e sul digitale terrestre al canale 311 o 11) e su Sky On Demand e NOW TV – vede le due brigate della Masterclass al lavoro in due storici ristoranti di cucina milanese situati sulle sponde dei Navigli.

Arbitri di questa sfida, insieme agli stessi clienti dei ristoranti, i quattro giudici Bruno BarbieriJoe BastianichAntonino Cannavacciuolo Giorgio Locatelli, nelle vesti anche di consiglieri per le due brigate.

La Mystery Box sarà strutturata con un meccanismo che sulla carta potrebbe accendere ancor di più la competizione tra i cuochi amatoriali, già apparsi molto agguerriti e combattivi nel corso dei precedenti episodi. Per l’Invention Test, invece, una vera e propria mission impossible: replicare uno dei piatti più complessi di Paul Bocuse, il padre della gastronomia francese. Infine, il temutissimo – e sempre più complesso – Pressure Test.

Durante la settimana – tutti i giorni alle ore 19.50 sempre su Sky Uno – prosegue anche MasterChef Magazine. In questa settimana: dalla rubrica sulle pizze gourmet ai racconti dei giudici di MasterChef Italia, dai segreti degli chef stellati Christian Milone e Alessandro Del Degan fino agli episodi inediti vissuti all’interno del programma svelati dagli stessi cuochi amatoriali in gara.

Prosegue l’attenzione rivolta da MasterChef nella lotta contro gli sprechi: come nelle scorse stagioni, la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell’Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni.

Tutto il mondo MasterChef sceglie di essere plastic free ed eco-friendly promuovendo il consumo consapevole ed ecosostenibile, rispettando l’ambiente e non sprecando risorse alimentari. La produzione adotta in tutti i luoghi di lavoro un approccio plastic free. Tutti i prodotti di consumo legati al cibo (piatti, bicchieri, posate, vassoi, tovaglioli) sono di natura compostabile ed ecosostenibile. L’approccio è coerente con quello del Gruppo Sky, che in tutti i Paesi in cui opera ha lanciato nel gennaio 2017 la campagna di sensibilizzazione Sky – Un Mare Da Salvare per l’eliminazione progressiva della plastica usa e getta, impegnandosi in prima persona a fare lo stesso.

Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here