Masterchef Italia 8: un’invention da chef e un’esterna a Burano nelle nuove puntate

Masterchef Italia 8 le anticipazioni delle puntate di giovedì 28 febbraio

A Masterchef Italia 8 ormai si gioca soprattutto di strategia. Tutti contro tutti. Lo scontro è frontale e, oltre alla passione e alla creatività, ognuno degli aspiranti chef in gara – competitivi e sempre più abili e talentuosi ai fornelli – deve fare i conti con le simpatie e le antipatie reciproche. Anche nel nuovo appuntamento con il cooking show di Sky prodotto da Endemol Shine Italy – in onda domani, giovedì 28 febbraio, alle 21.15 su Sky Uno (canale 108 e sul digitale terrestre al canale 311 o 11) e su Sky On Demand e NOW TV – la sfida sarà totale e diretta.

Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli saranno giudici e arbitri della gara: dopo una Mystery Box con continui colpi di scena, nell’Invention Test proporranno alcuni piatti presenti nei menu dei loro ristoranti che dovranno essere replicati fedelmente dai cuochi amatoriali.

A seguire, la Masterclass si trasferirà tra i vicoli coloratissimi e suggestivi di Burano, nella laguna veneta, per una prova in esterna nella quale si confronteranno con le ricette della tradizione locale – prevalentemente a base di pesce – e saranno giudicati dai palati più esigenti, 30 osti di Venezia e della laguna. Infine, per la brigata sconfitta ci sarà il momento del Pressure Test.

Tutti i giorni, inoltre, alle ore 19.50 sempre su Sky Uno, prosegue anche la striscia daily di MasterChef Magazine. In questa settimana: i giudici di MasterChef Italia continuano a farci scoprire i loro piatti più amati; episodi inediti vissuti all’interno del programma raccontati dai cuochi in gara e i dettagli delle ricette proposte nella MasterClass; parlano altri chef stellati come Marco Sacco e Ciccio Sultano; e, infine, continua la rubrica che illustra tutti i segreti delle pizze gourmet.

Prosegue l’attenzione rivolta da MasterChef nella lotta contro gli sprechi: come nelle scorse stagioni, la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell’Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni.

Tutto il mondo MasterChef sceglie di essere plastic free ed eco-friendly promuovendo il consumo consapevole ed ecosostenibile, rispettando l’ambiente e non sprecando risorse alimentari. La produzione adotta in tutti i luoghi di lavoro un approccio plastic free. Tutti i prodotti di consumo legati al cibo (piatti, bicchieri, posate, vassoi, tovaglioli) sono di natura compostabile ed ecosostenibile. L’approccio è coerente con quello del Gruppo Sky, che in tutti i Paesi in cui opera ha lanciato nel gennaio 2017 la campagna di sensibilizzazione Sky – Un Mare Da Salvare per l’eliminazione progressiva della plastica usa e getta, impegnandosi in prima persona a fare lo stesso.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui