Melfi 1000 anni di storia dal 12 al 14 ottobre, la città celebra la sua storia

0
Melfi 1000 anni di storia

Melfi – 1000 anni di storia, dal 12 al 14 ottobre Melfi e la sua storia diventano protagonisti di una manifestazione evocativa che rimanda fino a Federico II di Svevia.
Commemorazioni, mostre fotografiche, conferenze, rievocazioni storiche, cortei e stand medievali, musica e la promozione dell’Arte della Falconeria saranno al centro di questi festeggiamenti a viva memoria di ciò che questi Mille anni rappresentano per la città e il territorio.

L’identità di Melfi porta con sé tradizioni che vedono nel suo passato forti legami con l’antica Arte della Falconeria: nel 1231 Federico II, Imperatore del Sacro Romano Impero, vi promulgò le Costituzioni omonime divenute la base del codice legislativo del Regno di Sicilia, ma egli dedicò anche gran parte della sua vita alla redazione del trattato “De Arte Venandi cum Avibus”, vero e proprio manuale della pratica venatoria attuata con i rapaci.

L’evento è organizzato dal Comune di Melfi in collaborazione con il G.F.I. – Gruppo Falconieri Italiani, l’Arci Caccia, l’Associazione Falconieri del Melfese Nino Laviano, il Gruppo Falconieri “De Arte Venandi”, la Regione Basilicata, il Fondo per lo sviluppo e la Coesione e l’Apt Basilicata.

Per il Sindaco Livio Valvano: “La Città delle Costituzioni emanate da Federico II di Svevia nel 1231 è lieta di ospitare un importantissimo evento culturale organizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura nelle giornate del 12, 13 e 14 ottobre. ”

L’evento ospiterà le mostre “ARIA, UOMINI, FALCHI” e “Stupor Mundi” di Serena Galvani. L’idea del libro di Serena Galvani “ARIA, UOMINI, FALCHI” è nata tra le onde del mare quando l’Autrice ha portato rapaci e falconieri a bordo di “ARIA”, un’imbarcazione da regata del 1935, tra le più importanti del Mediterraneo per restauro e palmarès velico, in occasione dell’ottantesimo compleanno dell’imbarcazione.

Da quelle e molte altre fotografie scattate in cinque anni di raduni di Falconeria sono scaturite immagini esaltate dalla potenza espressiva del bianco e nero che si snodano in un racconto in cui i temi s’incarnano negli sguardi fieri di uomini e rapaci, in vele e ali, in paesaggi, così da restituire allo spettatore una memoria che porta dentro di sé i segni di lontani antenati. Serena Galvani ha voluto intitolare “Stupor Mundi” la sua Mostra per raccontare, in 7 intense immagini, quell’excursus temporale ed esoterico concernente non solo il grande Imperatore Federico II e il suo castello, ma anche il passato medievale di Melfi, città ricca di importanti testimonianze storiche e artistiche.

Con le sue fotografie Serena Galvani propone un breve viaggio nel tempo affinché lo spettatore possa riconoscersi nei segni del suo passato e nelle sue tradizioni. In questo senso la sua Opera ci riporta a un punto di riferimento di cui l’uomo moderno ha sempre più bisogno: la riscoperta del proprio “genius loci”, chiave di volta per comprendere pienamente il tempo in cui viviamo.

Ospiti dell’evento Alessandro D’Ambrosi e Santa De Santis. Registi, attori e sceneggiatori, collaborano dal 2006 scrivendo e dirigendo progetti per teatro, cinema e tv.
Alessandro D’Ambrosi vola a Melfi direttamente dal set della nuova serie televisiva comedy di FOX intitolata “Romolo + Giuly: la Guerra Mondiale Italiana”, in cui interpreta il ruolo del protagonista Romolo Montacchi.

Il primo cortometraggio di Santa e Alessandro “Nostos”, selezionato in oltre 150 Film Festivals in tutto il mondo, vince più di 80 premi internazionali. “Buffet”, il loro secondo cortometraggio, è attualmente in distribuzione festivaliera e ha già ricevuto più di trenta riconoscimenti, fra cui vincitore di Cortinametraggio, candidato finalista ai Nastri d’Argento 2017, secondo classificato ai Globi d’oro 2017, acquistato da Studio Universal, selezionato dal Centro Nazionale del Cortometraggio come uno dei 10 film più rappresentativi del panorama nazionale e distribuito in Ambasciate, Consolati e Istituti italiani di cultura in tutto il mondo.

Melfi – 1000 anni di storia – il programma

Venerdì 12 ottobre 2018
Ore 16:00 Animazione e artisti di strada al Castello e per le vie del paese
Ore 17:00 Apertura ufficiale della manifestazione al Castello con sfilata di tutte le associazioni di falconieri che parteciperanno all’evento internazionale il 13 ottobre
Ore 17:30 Commemorazione al Castello del 25° anniversario della morte di Nino Laviano, fondatore dell’Associazione “Falconieri del Melfese”
Ore 18:00 Presentazione in anteprima dei nuovi spazi museali del Castello con la presenza del soprintendente Arch. Francesco Canestrini (MIBAC) e della Direttrice del Polo Museale Dott.ssa Marta Ragozzino (MIBAC).
Ore 19:00 Inaugurazione presso le scuderie delle mostre fotografiche di Serena Galvani “ARIA, UOMINI, FALCHI” e “Stupor Mundi” accompagnate dall’arpa e dal piano del falconiere Giovanni Granati
Ore 19:30 Spettacolo organizzato dal Comune di Melfi all’esterno del Castello
Ore 20:30 – 22:00 Spettacolo organizzato dal Comune di Melfi “Passaggio dei Popoli” presso la Piazza Duomo

Sabato 13 ottobre 2018
Dalle ore 9:00 alle 15:00 Annullo filatelico a cura delle Poste Italiane presso l’interno del Castello
Ore 10:00 Apertura delle mostre fotografiche di Serena Galvani, degli stand medievali e degli stand eno- gastronomici
Dalle ore 10:00 Animazione e artisti di strada partendo dal Castello e proseguendo per le vie del paese
Ore 10:00 Apertura ufficiale e inaugurazione del Millenario di fondazione della città fortificata con il taglio del nastro presso la Sala del Trono da parte del Sindaco Livio Valvano e delle autorità locali. Saluti istituzionali con la presenza del Prof. Mons. Cosimo Damiano Fonseca, Presidente del Comitato Nazionale Celebrazione Millenario
Dalle ore 10:00 alle ore 12:00 Apertura del Parco Contrada Maddalena con possibilità di visita e intrattenimento per bambini a cura delle Associazioni “De Arte Venandi” e “G.F.I.”
Dalle ore 10:30 alle ore 18:30 Conferenza “La Falconeria – patrimonio culturale immateriale: partecipazione, diversità culturale e sviluppo sostenibile” organizzato in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali presso l’interno del Castello di Melfi
Ore 10:30 Accoglienza della Scuola Secondaria di secondo grado presso il Castello con consegna da parte delle
Associazioni “De Arte Venandi” e “G.F.I.” di un’attestato di partecipazione
Ore 11:00 Dimostrazioni dell’Arte della Falconeria al Castello
Ore 16:30 Dimostrazioni dell’Arte della Falconeria con il volo delle aquile all’esterno del Castello
Ore 17:30 Partenza dalla stazione del corteo storico “Stupor Mundi” fino al Castello di Melfi e insediamento dell’Imperatore Federico II
Ore 19:30 Spettacolo organizzato dal Comune di Melfi all’esterno del Castello
Ore 20:30 – 22:00 Spettacolo organizzato dal Comune di Melfi “Passaggio dei Popoli” presso la Piazza Duomo
Ore 21:30 Spettacolo piromusicale presso l’esterno del Castello

Domenica 14 ottobre 2018
Ore 10:00 Apertura delle mostre fotografiche, degli stand medievali e degli stand eno-gastronomici
Dalle ore 10:00 Animazione e artisti di strada partendo dal Castello e proseguendo per le vie del paese
Dalle ore 10:00 alle ore 12:00 Apertura del Parco Contrada Maddalena con possibilità di visita e intrattenimento per bambini a cura delle Associazioni “De Arte Venandi” e “G.F.I.”
Ore 10:30 Spettacoli medievali presso il fossato del Castello

Ore 11:00 XXII Torneo medievale degli antichi Casati di Melfi.
Prima prova: tiro con l’arco; seconda prova: giostra della quintana; terza prova: arte del combattimento
Ore 11:00 Dimostrazioni dell’Arte della Falconeria al Castello
Ore 15:00 Conferenza presso l’interno del Castello di Stefano Del Lungo “La falconeria nel Medioevo”
Ore 15:30 Dimostrazioni dell’Arte della Falconeria al Castello

Ore 15:45 Conferenza presso l’interno del Castello di Sergio Sorrentino, Presidente Nazionale Arcicaccia “L’importanza della falconeria del mondo venatorio”
Ore 16:30 Conferenza di Bob Dalton “Storia della falconeria oltre la Manica” presso l’interno del Castello
Ore 16:30 Sfilata dei falconieri in abiti storici con i rapaci partendo dal Castello di Melfi
Ore 18:45 Saluto presso l’esterno del Castello all’imperatore Federico II di Svevia da parte di tutti gli intervenuti alla Manifestazione
Ore 19:30 Cerimonia di chiusura con i saluti e ringraziamenti del Sindaco della città Livio Valvano
Ore 19:30 Spettacolo organizzato dal Comune di Melfi all’esterno del Castello
Ore 20:30 – 22:00 Spettacolo organizzato dal Comune di Melfi “Passaggio dei Popoli” presso la Piazza Duomo