Nella mente di Robin Williams su Sky Cinema 1 il documentario in ricordo dell’attore

nella mente di robin williams

Nella mente di Robin Williams su Sky Cinema il documentario HBO sabato 11 agosto

Un attore e un uomo straordinari, entrato nella storia del cinema con le sue diverse interpretazioni: a 4 anni dalla sua scomparsa, sabato 11 agosto Sky Cinema ricorda Robin Williams con Nella Mente di Robin Williams un documentario eccezionale con tante testimonianze di parenti, amici e colleghi.

Peter Pan, Mork, Patch Adams, l’uomo bicentenario, il professor Keating de L’attimo fuggente, la voce americana del Genio della Lampada di Aladdin: Robin Williams ha indossato tante maschere senza mai forse rivelare davvero se stesso. Un genio del cinema, della commedia e non solo, capace di far ridere e riflettere e di entrare per sempre nell’immaginario di tutti, grandi e piccini.

Nella Mente di Robin Williams è un documentario di HBO che ricorda l’uomo e la sua carriera attraverso tante voci, diretto da Marina Zenovich, regista vincitrice dell’Emmy® per il documentario HBO Roman Polansky: Wanted and Desired, e presentato in anteprima durante lo scorso Sundance Film Festival, dove ha ricevuto grandi consensi per Variety si tratta di  “un documentario intelligente, umano e profondamente studiato che arriva dritto al cuore del motore maniacale della genialità di Williams”.

In onda sabato 11 agosto alle 21:15 al canale 303 dove fino al 31 agosto c’è Sky Cinema Stars, Nella Mente di Robin Williams, è  un ritratto ora divertente, ora intimo e commovente di uno dei più grandi attori di sempre. Dai primi anni a San Francisco, agli studi alla Juilliard School di New York, fino al successo con Mork & Mindy che lo lancia nel cinema americano e gli apre la strada per la vittoria dell’Oscar® come miglior attore non protagonista, nel 1998, per la sua interpretazione in Will Hunting –  Genio ribelle, fino alle sue lotte contro la depressione, l’alcol e la droga e agli ultimi anni con l’operazione al cuore nel 2009 e poi la tragica fine nel 2014.

Il film – secondo il Washington Post la produzione HBO “è tutto ciò che un suo fan può desiderare” – esplora la vita dell’artista attraverso le sue stesse parole, mostrando interviste inedite in cui spiega ciò che lo ha spinto a creare i personaggi nella sua mente e il processo creativo. Ad arricchire questi contenuti ci sono poi le testimonianze di colleghi e amici come Billy Crystal, Eric Idle, Whoopi Goldberg, David Letterman, Steve Martin, Pam Dawber e le parole del figlio Zak, che raccontano l’uomo dietro la maschera, una persona che non poteva sentirsi felice se non riusciva a far divertire gli altri.

Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.