Netflix a quota 94 milioni di abbonati, dopo un trimestre superiore alle aspettative

Notizie serie tv 25 ottobre Abbonati Netflix Netflix Download

Abbonati Netflix: il servizio streaming adesso è a quota 94 milioni di abbonati in tutto il mondo, dopo un trimestre molto proficuo in termini di abbonati. Crescita trainata dai contenuti originali.

Abbonati Netflix – Nella conferenza trimestrale con Wall Street, Netflix ha presentato i dati dell’ultimo trimestre del 2016, dati che hanno superato le aspettative degli analisti in termini di abbonati. E a quanto pare questa crescita è tutta da attribuire a serie originali come The Crown, Marvel’s Luke Cage e il revival di Una Mamma per Amica (rilasciate tutte tra settembre e dicembre 2016).


Gilmore Girls: A Year in the Life Una Mamma per amicaSecondo i dati comunicati da Netflix, negli ultimi tre mesi gli abbonati al servizio streaming sono cresciuti di 1.93 milioni solo negli Stati Uniti, arrivando a un totale di 49.43 milioni di abbonata. La crescita più consistente invece arriva dai mercati internazionali dove si aggiungono nello stesso periodo ben 5.12 milioni di abbonati, per un totale di 44.37 milioni di abbonati.

In tutto il mondo quindi Netflix ha circa 94 milioni di abbonati, con una crescita globale di 7.05 milioni di abbonati rispetto al quadrimestre precedente.

Secondo Netflix nell’attuale trimestre invece dobbiamo aspettarci una crescita minore: con un milione e mezzo di abbonati in più in USA e 3.7 milioni nei mercati internazionali, ma lo sapremo con certezza tra qualche mese.

Stiamo imparando velocemente come adattare i contenuti che offriamo al pubblico di tutto il mondo,” ha dichiarato l’AD di Netflix, Reed Hastings in un comunicato agli azionisti. “E’ chiaro che i contenuti di alta qualità viaggiano bene fuori dai confini.

Netflix inoltre ha in programma di investire 6 miliardi di dollari nel 2017 in contenuti, un miliardo in più rispetto al 2016. Una strategia che serve per mantenere sempre aggiornato il servizio: “dobbiamo trovare grandi contenuti per i nostri abbonati, e a volte questi non ci sono,” quindi bisogna crearli.

Netflix a quanto pare sta andando bene anche con le comedy: “è una categoria in cui inizialmente acquistavamo solo i diritti di seconda visione da altri,” ha dichiarato Ted Sarandos: adesso invece i prodotti originali sono quelli che spingono la gente a abbonarsi.