Robert Kirkman sviluppa 5 Year, una serie tv che avrà diverse versioni in tutto il mondo, anche in Italia

Robert Kirkman sviluppa 5 Year

Notizie serie tv 28 novembre: Robert Kirkman sviluppa 5 Year una serie tv che avrà diverse versioni in tanti Paesi, ma tutte nello stesso universo, prevista anche una versione italiana

In un momento in cui il mercato delle serie tv americane diventa sempre più globale, arriva un progetto che ne è esempio lampante. Robert Kirkman, creatore del fumetto e della serie The Walking Dead, con la sua Skybound Entertainment ha stretto un accordo di produzione e distribuzione con eOne per una serie dal titolo 5 Year, basata su un’idea di Kirkman. Robert Kirkman sviluppa 5 Year

5 Year racconterà gli ultimi cinque anni prima che una cometa arrivi sulla Terra distruggendola. La particolarità sta nell’idea di Kirkman che è quella di creare tante versioni della stessa serie per mercati diversi, con personaggi diversi tutti però dentro lo stesso universo e la stessa linea temporale.

A quanto pare ci sarebbe già un’accordo per la produzione di una versioni in Korea, Regno Unito, America Latina, Germania, India, Russia, Cina e Italia. Le serie in questione saranno ambientate e recitate nella lingua del posto in cui vanno in onda ma tutte seguiranno la stessa linea temporale.

Non ci sono ancora i dettagli sul canale e/o servizio streaming in cui andrà in onda questa serie, in America e in Italia, visto che è già prevista una versione anche per noi. L’unica cosa certa è che eOne si occuperà della distribuzione internazionale. Robert Kirkman sviluppa 5 Year

Netflix ha ordinato 12 episodi di Criminal, un procedurale ambientato in quattro stati europei

Continuando sulla scia delle serie multi-stato, Netflix ha ordinado 12 episodi di Criminal, un procedurale scritto da George Kay (Killing Eve) e prodotto da Jim Field Smith. La serie consiste in episodi da 45 minuti che saranno ambientanti in quattro Stati: Francia, Spagna, Germania e Regno Unito. Ogni stato sarà protagonista di tre episodi.

La serie avrà come ambientazione la stanza di interrogatori della polizia, e racconterà appunto le tecniche di interrogatorio dei vari poliziotti protagonisti, e il conflitto con il sospettato. Gli episodi saranno nella lingua del paese in cui sono ambientati.

Notizie serie tv 28 novembre – Nuovi Progetti

  • Fired Up Films e eOne stanno sviluppando The Box, scritta da Victoria Smurfit (conosciuta per i ruoli in Once Upon a Time e The Menstalist). Si tratta di un dramedy ambientato in Irlanda in una palestra di boxing. La serie racconterà di un gruppo di emarginati nel paese di Portsteweart.
  • Le due aziende stanno lavorando anche a Catch Me a Killer, con Micki Pistorious, che racconta la vita di una psicologa forense che lavorerà per la polizia Sud Africana, cercando di arginale la crescente ondata di crimine e omicidi.
  • Netflix ha ordinato dieci episodi di Cowboy Bebop, una versione live-action della serie animata giapponese. La serie racconterà la storia di Splike Spieger, Jet Black, Faye Valentine e Radical Ed, un gruppo di cacciatori di taglie in fuga dal loro passato che da la caccia ai criminali per l’intero sistema solare. Salveranno il mondo… al giusto prezzo.
  • ABC ha messo in sviluppo The Long Game, una comedy single-camera che racconta di una famiglia di truffatori e di Loni, che dopo 16 anni decide di imbarcare la retta via. Cercando di coinvolgere anche la famiglia, che ogni tanto tornerà alle vecchie abitudini.
  • CBS ha messo in sviluppo, “America, USA”, una comedy single camera prodotta da Michael Kramer e Lili Birdsell. E’ una workplace comedy ambientata nel parco a tema chiamato America, USA.
  • NBC ha messo in sviluppo Prism, un drama di Daniel e Ben Barnz prodotto per Universal. La serie racconterà di un processo per omicidio, ogni episodio verrà raccontato secondo la prospettiva di una delle persone coinvolte.
Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata ossessione, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno, forse... vabbè chi le conta più ormai. Per info e comunicati: allegra.davide89@gmail.com o info@dituttounpop.it