RomaFictionFest 2016 – Gli ospiti, le serie tv e le fiction che vedremo al #RFF2016.

RomaFictionFest 2016
RomaFictionFest 2016 - Gli ospiti, le serie tv e le fiction che vedremo al #RFF2016.

RomaFictionFest 2016: Gli ospiti, le serie tv e le fiction che vedremo: When We Rise, Di padre in figlia, Better Things, Good Behavior, The Kettering Incident, Fleabag. 

E’ stata presentata ieri mattina a Roma la decima edizione del #RFF2016. Partiamo subito dalle novità. Per festeggiare il decennale del RomaFictionFest è stato scelto un nuovo direttore artistico: il regista Giuseppe Piccioni, segno evidente di quella fusione ormai avvenuta tra film e fiction.


La manifestazione si terrà dal 7 all’11 dicembre 2016 al The Space Cinema Moderno di Roma. La manifestazione ospiterà un Concorso Internazionale, uno spazio dedicato alle Anteprime Fuori Concorso, le sezioni Kids & Teens e Sala Cult. I titoli del Concorso Internazionale saranno valutati da una giuria presieduta da Richard Dreyfuss e composta da Annabel Scholey, Umberto Contarello, Lorenzo Richelmy, Paola Turci. Ampio risalto sarà inoltre dato a masterclass e incontri con autori e attori.

Roma Fiction Fest: Cosa vedremo?

l Festival vedrà l’anteprima della serie TV firmata da due protagonisti del cinema, il premio Oscar® Dustin Lance Black e il regista Gus Van Sant che, con When We Rise, rievocano le origini delle lotte per la conquista dei diritti civili della comunità LGBT, mentre il presidente di giuria è un altro premio Oscar®, Richard Dreyfuss, qui nei panni di Madoff nell’omonima serie sul più famoso e condannato truffatore dell’era della finanza selvaggia.

Il tema, molto attuale, della “diversity” è al centro di tanti racconti al femminile, a partire dalla serie italiana, ideata da Cristina Comencini, Di padre in figlia, proseguendo con i potenti ritratti di donna presenti in Better Things, Good Behavior, The Kettering Incident, Fleabag e ben riassunti sia dalla presenza in giuria di Annabel Scholey, la famosa contessina de I Medici, che dall’omaggio a Shonda Rhimes, il talento che ha cambiato per sempre il volto della serialità con serie di culto come Grey’s Anatomy, Le regole del delitto perfetto e Scandal.

L’attenzione “retrò” è incarnata dalla nuova Sala Cult dove si potranno consumare vere e proprie maratone di grandi classici come Six Feet Under. Infine, dopo il già citato Di padre in figlia, grande spazio al prodotto e ai protagonisti italiani, nell’anno in cui la nostra fiction ha segnato molti punti sul piano della qualità, dell’internazionalità e dell’innovazione, con I Medici e The Young Pope, Gomorra 2, La mafia uccide solo d’estate, Rocco Schiavone e di cui molto si discuterà negli incontri. Il trionfatore della scorsa stagione di cinema con Perfetti Sconosciuti, il regista Paolo Genovese, presenterà Immaturi, sviluppo TV dell’omonimo film di grande successo, mentre Elio Germano entrerà nei panni del grande Manfredi per In arte Nino diretto da Luca Manfredi, figlio del grande attore. Il cinema e la sua brillante memoria si fondono ancora una volta armoniosamente con la serialità. Un modo per ricordare anche ai più piccoli e ai più giovani, a cui RomaFictionFest dedica un’intera colorata sezione, Kids & Teens, i volti e le storie che, nello scambio virtuoso tra grande e piccolo schermo (ormai dovremmo imparare a dire “piccoli schermi”), hanno reso più fantasiose e lievi le nostre vite.

Roma Fiction Fest 2016: I primi ospiti confermati.

Elio Germano, Stefano Fresi, Duccio Camerini, Luca Manfredi, Alessio Boni, Cristiana Capotondi, Alessandro Roja, Domenico Diele, Cristina Comencini, Riccardo Milani, Stefania Rocca, Emilio Soflrizzi, Filippo Nigro, Martina Stella, Giuliana De Sio, Fabio Troiano, Marco Giallini, Pierfrancesco Diliberto (PIF), Carlo Carlei, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, Paolo Genovese, Ilaria Spada, Irene Ferri, Ricky Menphis, Rolando Ravello, Sabrina Impacciatore, Nicole Grimaudo, Maurzio Mattioli, Ninni Bruschetta, Alessandro Sperduti, Annabel Scholey, Richard Dreyfuss, Lorenzo Richelmy, Umberto Contarello, Paola Turci, John Simenon, Donato Carrisi, Angelo Bison, Gustaf Hammarsten, Olivier Bibas, Stefan Baron, Malachi Kirby, LeVar Burton, Charlie Weber, Bellamy Young.