Sanremo 2021: Aiello in gara con “Ora” (Testo e Video prima serata)

Aiello
- Pubblicità -

Sanremo 2021: la canzone di Aiello è “Ora”. Il testo e il video delle esibizioni. Gianna per la serata Cover

La settimana più musicale della tv sta per partire, quest’anno in ritardo rispetto al solito. Sanremo 2021 andrà in onda su Rai 1 dal 2 al 6 marzo, in prima serata. In questa serie di articoli vi presenteremo le canzoni dei 26 cantanti in gara, e quando disponibili inseriremo anche i video delle esibizioni della prima serata di martedì 2 marzo febbraio. In questo articolo parleremo della partecipazione di Aiello.

Aiello si presenterà a Sanremo nella categoria dei Campion con il brano “Ora” scritto e composto da Antonio Aiello, prodotto da MACE e BRAILPer Aiello è la prima volta al Festival di Sanremo, e questa partecipazione incorona un periodo di successi, come la candidatura ai David di Donatello, milioni di visualizzazioni su YouTube e di stream per il suo album d’esordio “EX VOTO”, contenente i singoli “Arsenico”, certificato disco di platino, e “La mia ultima storia” disco d’oro.

- Pubblicità -

Aiello nella serata Cover con Gianna

Nella terza serata dedicata alle Cover Aiello si è esibito insieme a Vegas Jones, con una sua versione di “Gianna”, noto brano di Rino Gaetano guarda qui il video su RaiPlay. Nei voti degli orchestrali è 22° (qui la classifica)

I video di Aiello

Ecco l’esibizione di Aiello nella prima serata

Il videoclip ufficiale

Sanremo 2021 – “Ora” testo

Ora ora ora ora
Mi parli come allora
Quando ancora non mi conoscevi
Pensavi le cose peggiori
Quella notte io e te
Sesso ibuprofene
Tredici ore in un letto
A festeggiare il mio santo
Il giorno dopo su un treno che mi portava a casa
Nessuno mi aveva detto “devi tornare a scuola”
Mi sono perso nel silenzio delle mie paure
L’atteggiamento di uno stronzo, invece era terrore
Non riuscivo a dirti che mi ricordavi di lei
Mi ricordavi di lui, ero fuori da poco

Ora ora ora ora
Te la ricordi ancora
Quella notte io e te
Sesso ibuprofene
Avevo il cuore malato
Ma tu non lo vedevi
Mi tenevo le pezze gelide dietro al petto
Ci tenevo a mostrarmi come un drago nel letto
Mi sono perso nel silenzio delle mie paure
L’atteggiamento di uno stronzo, invece era terrore
Non riuscivo a dirti che mi ricordavi di lei
Mi ricordavi di lui ero fuori da poco
Mi sono perso nella notte, non mi hai mai abbracciato
E mi vergogno a dirlo di solito sputo fuoco
Non riuscivo a dirti che mi ricordavi di lei
Mi ricordavi di lui, ero fuori da poco

Ho visto foto di te
Il tuo compagno, una bambina
Poi quella casa l’hai finita
Dovevi portarci me
Dovevi portarci me
Sesso ibuprofene
Mi sono perso nel silenzio delle mie paure
L’atteggiamento di uno stronzo, invece era terrore
Non riuscivo a dirti che mi ricordavi di lei
Mi ricordavi di lui ero fuori da poco
Mi sono perso nella notte, non mi hai mai abbracciato
E mi vergogno a dirlo di solito sputo fuoco
Non riuscivo a dirti che mi ricordavi di lei
Mi ricordavi di lui, ero fuori da poco

Chi è Aiello?

Cosentino di nascita, romano di adozione, AIELLO fa della “contaminazione di generi” la sua cifra stilistica. Dalla sua continua sperimentazione musicale, sono nati HI-HELLO, il suo primo EP, e l’album “EX VOTO”, contenente “Arsenico” (disco di platino), “La mia ultima storia” (disco d’oro) e “FESTA” candidata nella cinquina della 65° edizione del David di Donatello.IELLO è attualmente impegnato nella produzione del suo secondo album, anticipato dal successo estivo “VIENIMI (a ballare)”, già disco d’oro e dalla ballad “CHE CANZONE SIAMO”, figlia del “new pop” dell’artista.

- Pubblicità -