Paolo Bonolis torna alla guida di Scherzi a Parte (ma senza Le Iene)

0

Scherzi a Parte su Canale 5 con Paolo Bonolis la nuova edizione dal 9 novembre

Dopo l’esperimento di qualche anno fa insieme a Le Iene, la storica trasmissione di Mediaset dedicata agli scherzi, torna in tv su Canale 5 da venerdì 9 novembre per quattro settimane. A condurre quella che sarà la quattordicesima edizione di Scherzi a Parte sarà ancora Paolo Bonolis ma questa volta senza il supporto de Le Iene che gli Scherzi, a loro modo, continuano a farli all’interno del loro programma.

Il format ovviamente è sempre lo stesso: si prende il vip di turno e si sottopone a uno scherzo insieme a complici di cui la vittima si fida il tutto ripreso dalle telecamere. Gli scherzi, quest’anno totalmente rivoluzionari e innovativi, sono vere e proprie narrazioni cinematografiche. Come fossero cortometraggi, sono caratterizzati dalla presenza di colonne sonore, grafiche, effetti speciali, citazioni da film e serie tv internazionali, studiati apposta per il genere di storia narrata da ogni filmato: sentimentale, grottesco, fantasy, d’azione, crime e black comedy.

Il pubblico può seguire il dietro le quinte e tutte le fasi degli scherzi: ideazione, colloqui con i complici, organizzazione, sopralluoghi, inconvenienti incontrati durante il percorso e, solo alla fine, realizzazione.

Scherzi a Parte le vittime della prima puntata del 9 novembre

Barbara d’UrsoCiro ImmobileAmanda LearAurora Ramazzotti e Adriano Pappalardo, in un classico mix di volti della rete, calciatori, giovani emergenti e volti più noti al grande pubblico della tv.

Le vittime saranno ospiti in uno studio tecnologicamente all’avanguardia, con una visione a 360 gradi, in cui commenteranno con ironia e sagacia lo scherzo subito insieme a Paolo Bonolis, anima e mattatore del programma che introdurrà i vari scherzi con monologhi studiati per l’occasione.

Scherzi a Parte in streaming

Sarà possibile vedere Scherzi a Parte live sul sito Mediaset Play dove si troveranno anche le singoli clip nei giorni successivi. Il programma si può commentare live su Facebook: scherziaparte, Instagram: @scherziapartemediaset e su twitter con l’hashtag ufficiale: #scherziaparte