La Serie A molla Mediapro. Sky si prende i diritti del campionato? (Aggiornamento)

Supergirl, The Flash, Arrow e Legends of Tomorrow

La Lega Serie A rescinde con Mediapro: accordo con Sky e Perform

Aggiornamento 28 maggio: secondo quanto riporta Repubblica.it la Lega di Serie A nell’assemblea di lunedì 28 maggio ha deciso di rescindere il contratto con Mediapro, come ha poi ufficializzato il commissario Malagò.

A questo punto si intavolerebbe una trattativa privata con Sky e Perform (internet) che sarebbero pronte a mettere sul piatto 950/970 milioni. Il tutto si dovrebbe chiudere entro 15 giorni così da assicurare la copertura fin dalla prima giornata il 19 agosto. Le 17 squadre (le 3 retrocesse non votano) hanno votato all’unanimità per la rescissione. La Lega aspettava la fidejussione, Mediapro avrebbe presentato le garanzie bancarie ma insistendo sul canale della Lega che non ha messo d’accordo tutti i presidenti.

Non resta che aspettare le prossime mosse e l’esito della trattativa privata. Prevedibile che Sky punti ad avere esclusive di prodotto e non di piattaforma, così da poter trasmettere le partite anche su SkyGo e NowTv su internet ma anche via digitale terrestre ampliando l’offerta che lancerà il prossimo 4 giugno (qui l’offerta Sky per il digitale terrestre). Perform potrebbe avere un pacchetto di partite solo su internet e non in esclusiva.

Le Serie Tv di Premium su Sky

Basta un’immagine sullo Sky Life arrivato nelle case di qualcuno e tutto sembra più chiaro e tutti si “tranquillizzano”: i canali serie tv di Mediaset Premium arriveranno a giugno su Sky. Tutto previsto. Tutto annunciato da tempo. Tutto confermato da tante voci e piccoli indizi, come le serie tv che, tranne poche, si sono tutte fermate nel mese di maggio sui canali Premium.

I film in prima tv su Sky, Mediaset Premium, Infinity, Netflix – dal 28/5 al 3/6

Quindi mentre il satellite arriva sul digitale (qui l’offerta Sky per il digitale terrestre) e dopo i canali cinema già arrivati nel pacchetto Sky Cinema, ecco quindi da giugno arrivare 4 canali dedicati alle serie tv che occuperanno i canali 118, 122, 123 e 125 di Sky (come riporta digital-sat). I canali Premium delle serie Tv saranno inclusi nel pacchetto Sky Famiglia tranne Premium Crime che andrà in Intrattenimento.

I canali Premium su Sky

I 4 canali sono: Premium Joi HD (canale 123 satellite HD + Famiglia) dedicato alle serie tv comedy con serie tv come Mom, The Goldbergs, The Big Bang Theory e Young Sheldon; Premium Crime (canale 118 satellite HD) destinato a mettere seriamente in ombra FoxCrime considerando che Universal e Warner Bros che riforniscono di contenuti Premium, sono decisamente più specializzate in questo campo rispetto a Fox, arriveranno serie come Chicago PD; Premium Stories (canale 122 satellite HD + Famiglia) dedicato alle grandi storie multi-genere con contenuti come Mr Robot e Suits; Premium Action (canale 125 satellite HD + Famiglia) la casa della DC con Arrow, The Flash, Legends of Tomorrow.

Nella prima settimana sono attese Supergirl 3 (su Premium Action dal 3 giugno), Suits 7 (su Premium Stories dal 4 giugno), Chicago PD 5 (su Premum Crime dal 5 giugno). Ma anche Flash 4 (dal 5 giugno su Premium Action) e Gotham 4 (su Premium Action dal 7 giugno). Tante serie tv di cui però gli appassionati di serie di Sky sono digiuni e che arriveranno direttamente con stagioni iniziate: evidentemente contano sul fatto che in molti le abbiano guardate in passato in altri modi.

Non è ancora ben definito come e se si integreranno questi nuovi contenuti con l’ondemand. Arriveranno nello Sky Box Sets le stagioni complete di alcune serie tv Premium? Ci saranno gli episodi settimanali come per le altre serie tv in On Demand?

I canali Premium su Sky sono disponibli SOLO per gli abbonati satellitari e SOLO da decoder, quini NON sono su SkyGo, non fanno parte dell’offerta di NOW Tv e non sono presenti per gli abbonati Tim-Sky. La ragione è tutta nei diritti: l’accordo Mediaset – Sky è infatti SOLO per il satellite. Con TIM Mediaset ha stretto un diverso tipo di accordo che entrerà in vigore il prossimo anno per i canali in chiaro e stanno lavorando anche alla distribuzione sul box Tim dei canali Premium. Su Internet l’intenzione di Mediaset è quella di puntare su Infinity e non può quindi avere gli stessi contenuti in concorrenza su NowTv.

Nuova Infinity da Giugno

In tutto questo movimento televisivo italiano, bisogna segnalare i cambiamenti in seno ad Infinity. La piattaforma di streaming (da poco disponibile anche su Fire Stick) da giugno avrà disponibili in catalogo le serie tv di Premium nella modalità settimanale: il giorno dopo la messa in onda televisiva le puntate saranno disponibili per un numero limitato di tempo. Una sorta di on demand che salta dal digitale al satellite a internet e che trasforma sempre più Premium in un fornitore di contenuti multi-piattaforma. Lo stesso succederà anche per i film di Premium.

Dove e Lei lasciano Sky

L’arrivo dei canali di Premium compensa l’addio dei canali Dove e Lei, editi da RCS (Rizzoli) che dal 30 giugno lasceranno la piattaforma di Sky visto il mancato rinnovo di contratto. Due canali factual, tematici che obiettivamente hanno un impatto minore sull’abbonamento rispetto ai 4 nuovi arrivati.

….e la Serie A su Sky?

Per quanto cinema e serie tv siano importanti nelle abitudini dello spettatore italiano, il vero motore degli abbonamenti e il calcio. Dalla prossima stagione e per i successivi 3 anni la Champions League e l’Europa League saranno in mano a Sky. Sul satellite saranno disponibili TUTTE le partite delle due manifestazioni calcistiche europee. Alcune partite, grazie al canale Sky Sport 1, saranno disponibili anche sul digitale.

La Serie A è invece ancora tutta in bilico, con i diritti assegnati a Mediapro e un bando sospeso per via giudiziaria. Le ultime indiscrezioni dicono che lunedì sarà tutto risolto e secondo quanto riporta La Repubblica, la Lega di Serie A dovrebbe stracciare il contratto con Mediapro e stringere un accordo in trattativa privata con Sky e Perform (Internet). La piattaforma satellitare sembra disposta ad avvicinarsi ai 900 milioni pur di avere le esclusive dell’80% del campionato di Serie A.

Ai tifosi-abbonati non resta che aspettare.