Su Sky Cinema Cult una maratona del Sundance Film Festival con in prima tv Quel Fantastico Peggior anno della mia vita

Olivia Cooke as "Rachel" and Thomas Mann as "Greg" in ME AND EARL AND THE DYING GIRL. Photo by Anne Marie Fox. © 2015 Twentieth Century Fox Film Corporation All Rights Reserved

Mentre Federico Buffa racconterà a modo suo il Sundance Film Festival 2017 in due puntate speciali di Sky Cinema News il 26 gennaio e il 2 febbraio, in occasione dell’apertura del Sundance, Sky Cinema Cult dedica una giornata ai film passati per il festival, domani 19 gennaio a partire dalle 14. Il Sundance Film Festival si terrà dal 19 al 29 gennaio al Park City.


La maratona di Sky Cinema Cult si apre il 19 gennaio alle 14 con il documentario Il Complotto di Chernobyl – The Russian Woodpecker, vincitore del Gran premio della Giuria al Sundance 2015, che narra una scomoda verità su Chernobyl attraverso il racconto di uno dei sopravvissuti alla tragedia del 1986. L’artista ucraino Fedor Alexandrovich aveva solo quattro anni e viveva nei pressi della centrale ai tempi del disastro nucleare. La sua indagine lo porterà a scoprire un nesso tra l’incidente e la Duga, un’antenna che aveva il compito di filtrare le comunicazioni occidentali. Una struttura che tuttavia non ha mai effettivamente funzionato e che, forse, potrebbe essere collegata allo scoppio del reattore.

Si prosegue alle 16.00 con Station Agent, premio del Pubblico e Gran Premio della Giuria 2003, che racconta le storie di tre personaggi stralunati: un nano (Peter Dinklage) appassionato di treni, un venditore ambulante di hot dog e una donna stravagante colpita da una tragedia personale. Alle 17.30 è la volta di Grizzly Man, scioccante documentario diretto da Werner Herzog che indaga il desiderio dell’uomo di prevalere sulla natura. Si racconta la storia dell’esploratore ambientalista Timothy Treadwell che dal 1990 al 2003 trascorse gran parte della sua vita insieme agli orsi grizzly. Documentò la convivenza con questi animali con più di 100 ore di filmati fino a quando, nell’ottobre del 2003 non venne ucciso da uno di loro. Nell’aggressione rimase uccisa  anche la fidanzata che morì accanto a lui.

Alle 19.15 sarà il momento di Partisan, il film vincitore del Premio Speciale della Giuria per la Fotografia 2015 con Vincent Cassel protagonista. Alle 21.00 arriva in prima visione assoluta per l’Italia Quel Fantastico Peggior Anno della mia Vita, un emozionante film basato sul romanzo di Jesse Andrews, vincitore del premio del pubblico e il gran premio della giuria nel 2015, che tratta con delicatezza il tema della malattia terminale in età giovanile. Greg è un ragazzo di talento ma incapace di relazionarsi con il prossimo tranne che con Earl, il suo migliore amico. All’improbabile gruppo si unirà una ragazza del liceo malata di leucemia che cerca di affrontare con determinazione la propria condizione. Concluderà la maratona alle 22.50 il vincitore assoluto dell’edizione del 2009, PRECIOUS, che racconta la storia di una ragazza di Harlem, semianalfabeta e vittima di violenze.