Suburra: iniziano le riprese della prima serie italiana di Netflix, ecco il cast

suburra su Netflix

Suburra: iniziano le riprese della prima serie originale italiana di Netflix. Annunciato anche il cast che include tra gli altri Alessandro Borghi e Claudia Gerini

Suburra è la prima serie tv originale italiana di Netflix, che si basa sull’omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, che racconta della criminalità organizzata a Roma, realizzato sull’onda degli scandali di Mafia Capitale. Suburra, che arriverà nel 2017 ha appena iniziato le riprese a Roma.


Scritta da Daniele Cesarano e Barbara Petronio con Ezio Abbate, Fabrizio Bettelli e Nicola Guaglianone, è diretta da Michele Placido (Romanzo Criminale, Vallanzasca – Gli angeli del male), Andrea Molaioli (La ragazza del lago) e Giuseppe Capotondi (La doppia ora).

Suburra su NEtflixBasata sull’acclamato romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, la serie è ambientata qualche anno prima dello scandalo politico realmente accaduto a Roma al quale si ispira.
Gli interessi di Chiesa, politica, criminalità organizzata, bande locali e imprenditori edili si intrecciano in un groviglio di azioni tra il lecito e l’illecito dando luogo a un thriller poliziesco in cui l’unica cosa che conta davvero è il potere.

La serie conferma nel cast alcuni che hanno già partecipato al film omonimo (disponibile su Netflix).Ecco la lista: Francesco Acquaroli (Pasolini) nel ruolo di Samurai, Alessandro Borghi (Suburra – Il film, Non essere cattivo) interpreterà Numero 8, Adamo Dionisi (Suburra – Il film) come Manfredi Anacleti, Giacomo Ferrara (Suburra – Il film) sarà Spadino Anacleti, Claudia Gerini (La passione di Cristo, Non ti muovere) nei panni di Sara Monaschi, Filippo Nigro (La finestra di fronte, A.C.A.B – All Cops Are Bastards) come Amedeo Cinaglia ed, infine, Eduardo Valdarnini (Something New) nel ruolo di Lele Marchilli.

Prodotto da Cattleya, dopo lo straordinario successo di Gomorra e Romanzo Criminale, e in collaborazione con Rai Fiction, Suburra sarà trasmessa dalla Rai in Italia, in un secondo momento, dopo la première mondiale su Netflix.

La serie di Suburra fa parte della strategia di Netflix che prevede investimenti nella produzione originale in ogni paese. Il servizio streaming infatti ha già prodotto una serie originale francese, Marseille (rinnovata per una seconda stagione), e sta producendo una serie originale tedesca, Dark e una spagnola.

non cambia strategia e come in Francia con la produzione di Marseille, anche in Italia decide di investire sulla produzione originale locale che arriverà dopo oltre un anno e mezzo di presenza del servizio nel territorio.

Quando Netflix ha distribuito il film nella sua piattaforma in tutto il mondo, Sollima ha dichiarato: ““Essere su Netflix significa molto per me”, non solo il mio film farà parte di una selezione di grandi film e serie TV innovative, di cui tra l’altro sono un grande fan, ma avrà anche l’’opportunità di raggiungere un vasto pubblico internazionale. Sono davvero orgoglioso ed emozionato al pensiero che il 14 ottobre il mio film debutterà in America, in contemporanea con l’uscita nei cinema italiani.””