The Good Fight: il trailer esteso e le anticipazioni dal TCA17 della serie CBS All Access

THe Good Fight Trailer

The Good Fight Trailer: CBS rilascia il trailer esteso di The Good Fight. Le dichiarazioni dal TCA dei creatori Robert e Michelle King e di Christine Baranski.

The Good Fight Trailer – Oggi è il turno di CBS al TCA Press Tour, il canale ha iniziato la sua giornata dedicata alla stampa americana con la prima serie originale del suo servizio streaming, CBS All Access. Ovviamente parliamo di The Good Fight, che debutterà il 19 febbraio su CBS in chiaro e in contemporanea su CBS All Access, per poi essere rilasciato in esclusiva sul servizio streaming.


The Good Fight vedrà il ritorno in tv come protagoniste di Christine Baranski e Cush Jumbo, a cui si aggiunge Rose Leslie, la serie è stata creata da Robert e Michelle King e sarà ambientata un anno dopo la conclusione di The Good Wife. Una gigantesca truffa finanziaria ha distrutto la reputazione di un giovane avvocato, Maia Rindell, e allo stesso modo ha spazzato via tutto il patrimonio di Diane Lockhart, che sarà costretta a lasciare la Lockhart & Lee, per creare uno studio legale tutto nuovo con Lucca Quinn. Nella serie appariranno anche Delroy Lindo, Erica Tazel, Sarah Steel e Justin Bartha.

Ecco il trailer esteso rilasciato da CBS al TCA Press Tour, a seguire trovare le dichiarazioni dal panel dedicato alla serie:

https://www.youtube.com/watch?v=Sv7BEXo0YjI

The Good Fight: le dichiarazioni dal panel al TCA 2017

I produttori della serie, Robert e Michelle King e Christine Baranski erano presenti al panel dedicato alla serie al TCA Press Tour, dove hanno dichiarato che la vittoria di Donald Trump ha dato nuova linfa allo spinoff.

The Good Fight TrailerLa cosa bella è che il mondo è cambiato rapidamente… The Good Wife è andata in onda durante gli anni di Obama, che adesso non c’è più, cosa che ha causato un grosso cambiamento [alla serie].” All’epoca gli sceneggiatori avevano scritto solo il primo episodio della serie che è stato ri-scritto, ha dichiarato Robert King.

 

Nello spinoff “abbiamo una protagonista liberale in caduta libera, proprio come ci sentiamo noi oggi. Come decidi quale sarà il tuo futuro se mancano le fondamenta? Dove ci troviamo moralmente?” ha dichiarato Christine Baranski. L’attrice spera che la serie fornisca: “un messaggio positivo alle donne, a spronarle combattere sempre di più.

Nella serie vedremo come il mondo liberale di Chicago cambierà, non sarà solo una serie anti-Trump, ma l’obiettivo è vedere come i liberali reagiscono a questo cambiamento. Per quanto riguarda il linguaggio utilizzato nella serie i produttori hanno dichiarato che si tratta sempre di personaggi colti e eleganti e li sentiremo imprecare solo in situazioni estreme.