Tù Sì Que Vales e l’overboard di Alexandru Duru, l’uomo volante

0
Tù Sì Que Vales e l'overboard di Alexandru Duru

Tù Sì Que Vales e l’overboard di Alexandru Duru.
Il giovane proveniente dal Canada si è presentato davanti ai giudici s
orvolando Roma

Alexandru Duru, vive in Canada ma parla comprensibilmente l’italiano grazie alla fidanzata.

“Questo lo chiamiamo overboard, come in Back to the Future. L’ho inventato io, infatti questo è il primo mai realizzato. Usa la tecnologia dei droni ed è a batteria, infatti non ha limiti in altezza ma è un problema quando finisce la batteria.”

Curiosi dell’overboard, Alexandru invita i giudici e i conduttori a provarlo. Martin Castrogiovanni accoglie subito l’invito tra il dissenso di un Teo Mammuccari perplesso “non è un gioco”. Un po’ per il timore e un po’ per il peso, l’invenzione di Alexandru non solleva il conduttore.

Con quattro sì e con il 98% di sì dal pubblico, Alexandru passa il turno.

Gerry Scotti: “Spettinati tutti tranne Rudy Zerby [ride]. Guarda Iva, sembra un leone! Questo è il sogno dell’uomo e tu lo sai bene! Sapevo che erano avanti con i droni e che questo di poteva quasi fare, ma non credevo di riuscire a vederlo dal vivo.”

Rudy Zerbi: “Lui è l’unico che è riuscito a fare la tiburtina senza trovare traffico! È stupendo, quindi tra un po’ andremo tutti così”

Maria De Filippi: “Pazzesco. Ci sono degli scarponi, come quelli degli sci, lo snowboard.”

Teo Mammuccari: “Una domanda che nessuno ha fatto, come lo manovri? Con i piedi?!.”

Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.