X Factor 12 intervista ai Seveso Casino Palace, eliminati del quarto live

X Factor 12 intervista Seveso Casino Palace, gli eliminati del quarto live: “Per una band suonare a X Factor comporta difficoltà diverse rispetto a un singolo

I Seveso Casino Palace sono stati gli eliminati del quarto live di X Factor, dopo aver perso al Tilt contro Naomi. 

Abbiamo intervistato i Seveso Casino Palace, i quali ci hanno parlato dei giudici, della loro epserienza all’interno del programma e dei loro passi futuri. Ecco cosa hanno detto:

X Factor 12 Intervista ai Seveso Casino Palace

Come avete reagito alle varie critiche dei giudici?

Manuel Agnelli ci ha sempre supportati, non ci ha feriti dicendo che mancavamo di identità, anzi. X-Factor ha le dinamiche di un gioco, in un gioco ci sta il portare a casa commenti di vario genere. Per una band suonare in questo show comporta difficoltà diverse rispetto a un singolo.

Come avete vissuto il passaggio da Asia a Lodo?

Ci siamo trovati bene sia con Asia, sia con Lodo. Li abbiamo conosciuti in momenti diversi, perché con Lodo abbiamo affrontato la fase cruciale dei live. Voleva che ci mettessimo in gioco, ha sempre condiviso le sue scelte con noi. Questa è l’edizione più competitiva di sempre. Tutti sono molto bravi, può finire al ballottaggio anche chi non lo merita veramente, ma il livello è così alto che i verdetti vanno accettati.

Com’è la vita nel loft?

Nel loft non c’è competizione, ma grande amicizia. Tutti cercano di essere professionali, la vera sfida è con sé stessi. La musica è condivisione, la competizione la lasciamo ai cavalli. Sherol raccontava barzellette zozze, Said russava e Luna ogni tanto smattava in modo divertente.

Chi vince secondo voi?

Sarebbe bellissimo se vincessero i Bowland, nostri compagni di team.

Un aggettivo per ogni giudice?

Lodo Guenzi è un fantastico coniglietto. Mara una discografica molto competente, il suo giudizio per noi era importantissimo. Fedez è molto serio e dice le cose in modo diretto, senza fronzoli. Manuel Agnelli sa giocare in modo intelligente e dal vivo è un figo.

Come sarà il vostro futuro adesso?

Ora torniamo a casa e lavoriamo al nostro futuro da musicisti. Vogliamo lavorare con Big Fish. Il nostro inedito sarà in inglese e sarà sperimentale.

Beh, che dire... Amo le Serie tv e il Cinema... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivo, riprendo, scatto e post-produco. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicolaNon siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it