X Factor 2020 I Melancholia eliminati, a Hot Factor con Alone vincono il talent (video)

melancholia
- Pubblicità -

X Factor 2020 I Melancholia eliminati a Hot Factor cantano l’inedito Alone e vincono la trasmissione (video)

Update: Alone primo in classifica tra i singoli su iTunes

X Factor 2020 può anche chiudere oggi. Poco dopo mezzanotte, quando era già venerdì, I Melancholia eliminati in una serata folle, hanno vinto il talent con un’esibizione straordinaria del loro inedito Alone e con la forza di Benedetta “inc*azzata” nera per l’eliminazione. Si perchè i vincitori di X Factor sono stati eliminati in un folle gioco di strategia di Hell Raton e Mika con la complicità del pubblico da casa, probabilmente annebbiato dalle parole del populista da social Hell Raton.

- Pubblicità -

Nonostante la clamorosa eliminazione alla prima manche, I Melancholia sono tornati sul palco dell’Hot Factor portando (meglio ri-portando visto che già l’avevamo sentita alle audizioni) Alone e facendo letteralmente venire giù il palco. I’m Alone grida Benedetta, la cantante, in faccia ai giudici e soprattutto a Manuelito che nel momento di scegliere ha deciso di non scegliere rimettendosi al pubblico mandando tutto al TILT. Per carità contro c’era quel genio di NAIP che poi nella seconda manche avrebbe regalato un inedito straordinario come Partecipo, ma NAIP è teatro canzone, spettacolo, narrativa, I Melancholia sono talenti della musica. E un giudice avrebbe dovuto preservarli dal giudizio severo del pubblico. Basta vedere Alone per capire.

L’eliminazione dei Melancholia dopo la prima manche

La manche con l’orchestra per quanto bella e piena di significati obiettivamente risulta sempre più un corpo estraneo alla trasmissione. E qui I Melancholia si sono sacrificati con una versione di Hunter di Bjork non particolarmente riuscita. Ma nonostante l’imperfezione sono stati tra i migliori. Massacrati però da un severo Mika abile stratega spalleggiato da Hell Raton che col suo fare da cerbiatto ferito sferra mazzate.

Dopo le prime audizioni registrate in cui sembrava simpatico e spigliato è bastato l’arrivo del live per mostrare la vera natura di Hell Raton: un populista da social che attacca gli hater senza rispondere a critiche, che difende i suoi a colpi di like e cuoricini e attacca gli altri con quell’aria di chi dice “è la mia opinione non la posso dire?” che, come poi gli fa notare Manuel Agnelli “alla fine di ripeterla una menzogna diventa vera”. La strategia social da fake news. E Manuel Agnelli è stato maestro ieri sera. Prima smettendo di dare giudizi nella seconda manche ha rotto la liturgia del programma spingendo Cattelan a chiedergli di tornare a dare “giudizi veri”. Poi si è scatenato nella presentazione dei LPOM attaccando praticamente tutti.

L’Hot Factor infuocato

All’Hot Factor tutto è precipitato. Travolto dalla furia inaspettata di Benedetta di Melancholia Hell Raton ha rivelato la sua inadeguatezza: li ha eliminati perchè erano i meno votati del pubblico e quindi era giusto che a decidere fosse il pubblico. Di fatto ha annullato X Factor così che si fonda sul concetto che siano i giudici a decidere perchè i talenti vanno preservati e accompagnati anche oltre il pubblico.

Non solo ma Benedetta ha rotto la ritualità dell’andrà tutto bene con uno speriamo e un “chiamateci venimo a suonà gratis nelle piazze” che ti faceva venire solo voglia di chiamarla per farla suonare.

I Melancholia hanno vinto. Hell Raton si è dimostrato il peggior giudice della storia del programma, semplicemente mostrando la sua inutilità da troll social.

- Pubblicità -