20 anni che siamo italiani, Vanessa Incontrada e Gigi D’Alessio su Rai 1 dal 29 novembre

Ascolti Tv Venerdì 6 novembre 20 anni che siamo italiani

20 anni che siamo italiani Vanessa Incontrada e Gigi D’Alessio raccontano su Rai 1 gli ultimi 20 anni a partire dal 29 novembre

Tre serate per raccontare gli ultimi 20 anni.


Questo il nuovo show pensato da Rai 1 per unire musica e ricordi anche se recenti. Gigi D’Alessio e Vanessa Incontrada dal 29 novembre conducono 20 anni che siamo italiani. Ma i 20 anni sono anche i loro. 20 anni dall’exploit di Gigi e 20 anni dall’arrivo di Vanessa nel nostro paese.

Gigi, Vanessa e i loro grandi ospiti si divertiranno ed emozioneranno il pubblico, attraverso il racconto dei loro primi 20 anni da italiani e di come in questo tempo siano cambiate le usanze, i modi e i gusti nel nostro paese.

Non mancherà l’interazione con il pubblico, chiamato a partecipare con l’hashtag #20AnniCheSiamoItaliani, ricordando sui social i propri ultimi vent’anni. Quanto sarà cambiato anche il pubblico di Rai 1 negli ultimi 20 anni?

Una grande orchestra, composta da 26 elementi e diretta da Adriano Pennino, sarà il centro musicale dello spettacolo, e non solo. Saranno tante le sorprese canore che uniranno Gigi e Vanessa insieme ad artisti che, in questi ultimi due decenni, sono diventati punto di riferimento per molti giovani e da questi sono stati riscoperti.

Non mancheranno momenti celebrativi e di riflessione, il tutto avvolto in un’atmosfera leggera e spassosa, che renderà lo show unico e originale.

Naturalmente lo show sarà in streaming su RaiPlay e diffuso in tutto il mondo dal canale Rai Italia.

Ospiti prima puntata

Nella prima puntata, sul palco insieme ai due conduttori, ci saranno: Gianna Nannini, Claudio Amendola, Amadeus, Fiorella Mannoia, Giorgio Panariello, Mika, Marco Giallini, Umberto Tozzi e Raf, Laura Chiatti, Raphael Gualazzi, Sergio Cammariere, Morgan e
Luché.

Credits

Il programma è realizzato da Martino Clericetti, Max Novaresi, Monica Parente, Luca Parenti, Giovanna Salvatori, Walter Santillo, Paola Vedani; la scenografia è di Giuseppe Chiara. Regia di Fabrizio Guttuso Alaimo.