7.7 miliardi: come si vive sulla terra? su LaF arriva il documentario di BBC

Laf

7.7 miliardi: come si vive sulla terra? su LaF arriva il documentario di BBC con il premiato giornalista e naturalista Chris Packam

Giovedì 4 giugno 2020 dalle ore 21.10 in esclusiva su laF (Sky 135) e disponibile anche on demand su Sky e Sky Go andrà in onda il documentario prodotto dalla BBC “7.7 miliardi: come si vive sulla terra?” .

“Oggi siamo più di 7,7 miliardi: qual è l’impatto che la nostra popolazione ha sulla Terra? Cosa succederà se la crescita demografica continuerà ad aumentare fino a raggiungere il traguardo dei 10 miliardi di persone nel 2050 come ha pronosticato l’ONU?”. Queste alcune delle domande cruciali sul futuro dell’umanità e del nostro abitare la terra, domande sempre più urgenti e attuali che il giornalista e naturalista Chris Packam, nominato nel 2018 Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico per la sua attività a favore della conservazione della natura, si è posto.

Partirà quindi per un viaggio attraverso il mondo per indagare l’impatto che la crescita esponenziale della popolazione ha sulla Terra, i conflitti del presente e le prospettive per la società futura, incontrando esperti illustri, fra cui una delle persone che da sempre lo ha ispirato: Sir David Attenborough, celebre divulgatore scientifico e Membro dell’Ordine dei Compagni d’Onore e dell’Ordine al Merito del Regno Unito.

Dall’esponente crescita demografica alla conseguente scarsità delle risorse primarie per arrivare al divario sociale: Packham esplora alcune possibili soluzioni studiate sinora, come la coltivazione intensiva in ambiente controllato. “L’evoluzione tecnologica ha dimostrato di portare con sé un grande potenziale: è possibile coltivare aglio, coriandolo, erba cipollina, insalata in vecchi rifugi anti-bombardamento a centinaia di metri sottoterra. Ma basterà questo miracolo di bioingegneria a una società basata sul capitalismo?” La soluzione principale resta comunque insita nell’essere umano stesso: “Siamo una specie straordinariamente adattabile, intraprendente, intelligente, non abbiamo pari, che proprio nelle difficoltà trova forza per ideare nuove soluzioni. Si spera che le nuove generazioni siano in grado di cogliere ciò che di buono abbiamo fatto sinora, migliorarlo e portarlo avanti”.