Claire Foy e Paul Bettany protagonisti della seconda stagione di A Very English Scandal

A very english scandal
- Pubblicità -

A Very English Scandal Paul Bettany e Claire Foy protagonisti della seconda stagione

Una Regina e un eroe per la seconda stagione di A Very English Scandal passato da miniserie a antologia e prodotto da BBC e Amazon (in Italia la prima stagione è stata distribuita da FoxCrime e al momento è irreperibile). La Regina è Claire Foy Elisabetta II nelle prime due stagioni di The Crown, l’eroe è Paul Bettany Visione di WandaVision e dei film Marvel.

L’idea di un secondo capitolo di A Very English Scandal risale allo scorso marzo quando Sarah Phelps, che già aveva adattato due romanzi di Agatha Christie per BBC, aveva firmato per scrivere i tre episodi di una seconda stagione della serie, trasformando così la miniserie in un’antologia.

- Pubblicità -

La prima stagione aveva raccontato la storia di Jeremy Thorpe politico inglese conservatore che aveva a lungo nascosto la propria omosessualità e il rapporto con un ragazzo. Scritta da Russell T. Davies, non coinvolto in questa stagione, la miniserie aveva ottenuto diversi riconoscimenti tra cui un BAFTA, un Emmy e un Golden Globe per Ben Whishaw interprete di Norman Scott l’amante di Thorpe (Hugh Grant).

Un altro scandalo britannico sarà al centro della seconda stagione ambientata nel 1963. La vicenda ruoterà attorno allo scandalo sessuale che ha coinvolto Margaret Campbell duchessa di Argyll. Durante il suo complesso e travagliato divorzio dal secondo marito, emersero delle immagini esplicite della duchessa durante atti sessuali con uno sconosciuto. Da quel momento per tutti è diventata la Dirty Duchess. Foy e Bettany saranno la Duchessa e il Duca.

Secondo la descrizione ufficiale la stagione di A Very English Scandal userà lo scandalo al centro per raccontare il clima politico e sociale della Gran Bretagna del dopo-guerra, mostrando gli atteggiamenti delle donne e la misoginia diffusa del periodo. Nonostante le pressioni e i giudizi morali della gente, Margaret mantenne la testa alta mostrandosi tosta e coraggiosa e rifiutando di restare in silenzio e sopportare la gogna pubblica dopo esser stata tradita da una persona di cui si fidava. Al momento non sappiamo se anche questa seconda stagione sarà distribuita da FoxCrime in Italia, è prodotta da Sony con BBC e Amazon che la porterà negli USA, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

- Pubblicità -