Recensione Acque Profonde su Prime Video arriva il “nuovo Gone Girl” dal 18 marzo

Acque profonde
- Pubblicità -

Acque Profonde, cast trama e recensione del film disponibile dal 18 marzo 2022 su Prime Video

Acque Profonde (Deep Water) segna il grande ritorno alla regia di Adrian Lyne (9 settimane e mezzo, Attrazione Fatale, Lolita)

. Scritto da Sam Levinson (Euphoria) e Zach Helm, è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 1957 di Patricia Highsmith.

Girato nel 2019, ha dato inizio alla chiacchieratissima e già finita storia d’amore tra i due attori protagonisti, Ben Affleck e Ana de Armas. Il film esce dal 18 marzo su Prime Video e ci ha ricordato da vicino Gone Girl – L’Amore Bugiardo. Leggendo la recensione capiremo insieme perchè.

Cosa esce su Prime Video a marzo 2022

Acque Profonde, la trama

La trama di Acque Profonde – Vic e Melinda Van Allen sono belli, ricchi, pieni di amici, un’influente coppia di New Orleans. Tra di loro, però, corre una dinamica sottilmente perversa, che li porterà a compiere delitti da cui non è possibile tornare indietro. Il loro matrimonio sta cedendo sotto il peso di risentimenti, gelosie e sospetti. Man a mano che le provocazioni e i giochi psicologici tra i due aumentano, la situazione si trasforma velocemente in un gioco mortale fra gatto e topo e i flirt extra-coniugali di Melinda iniziano a scomparire.

Acque profonde la recensione, un film sul fascino dell’ambiguità

Le premesse di Acque Profonde sono semplicissime. Due persone molto belle, ricche e fortunate hanno una relazione malata. É (quasi) la storia più vecchia del mondo. Eppure, questa pellicola riesce a farci qualcosa di interessante a affascinante. Il mondo in cui esistono i Van Allen è estremamente patinato, forse addirittura plasticoso. Sembrano usciti da uno spot di automobili di lusso. Ville con piscina, vestiti di seta, pianoforti a coda, amici agiati almeno quanto loro. Continue feste e ricevimenti. Ma è anche oscuro, chiaroscurale, ambiguo, fatto di silenzi e risentimenti profondissimi e inspiegabili.

La recensione di Acque Profonde non può non prescindere da un aspetto sorprendente, la storia inizia in medias res. Di questi due protagonisti e del loro rapporto non ci viene detto nulla. Li sorprendiamo in un momento nel tempo, già sposati, con una figlia in età scolare. Quello che c’è tra loro viene affrescato davanti ai nostri occhi, scena dopo scena, senza troppo contesto, soprattutto attraverso i dialoghi.

Melinda, di cui viene implicata una provenienza europea, è una moglie bellissima e annoiata. Abusa con l’alcol, si mette in mostra disperatamente, provoca il marito allo sfinimento. Porta gli uomini con cui lo tradisce in casa, lo costringe a invitarli a cena, li presenta agli amici. Contesta il suo lavoro, le sue motivazioni, i suoi sentimenti. Vic pare subire, passivo e annoiato, ma dentro di lui, tra l’amore sincero che prova per la figlia e la sua passione per le lumache di allevamento, esiste, nascosta a malapena e neanche troppo suo malgrado, un’anima irrazionale, che lo porterà ad uccidere per amore, noia o possesso. Non è chiaro e non importa.

Ma tra i due c’è una chimica esplosiva

Tra i due co-protagonisti c’è una chimica sorprendente, che non era presente neanche negli scatti dei paparazzi quando Ben Affleck e Ana de Armas stavano insieme davvero. Un continuo rimbalzo reciproco di sconcezze, oltraggi e passi indietro, tra la finta spavalderia di lei, che sembra nascondere un’infelicità insanabile, e la finta inettitudine di lui, assassino un po’ insicuro. Insieme, fanno Acque Profonde. Aggiungiamo all’equazione l’atmosfera glamour di cui sopra e boom: è intrattenimento puro.

Il trailer

Il cast

  • Ben Affleck è Vic Van Allen
  • Ana de Armas è Melinda Van Allen
  • Tracy Letts è Lionel
  • Rachel Blanchard è Maggie
  • Lil Rel Howery è Nash
  • Finn Wittrock è Dom
  • Jacob Elordi è Terry
- Pubblicità -
PANORAMICA RECENSIONE
Priscilla Lucifora
7.5
Cast, trama e recensione di Acque Profonde, su Prime Video dal 18 marzo. Punti di forza e punti deboli. Commenti, opinioni.acque-profonde-recensione-prime-video-film-amazon-ben-affleck-opinioni-trama-cast