Alì, trama e trailer del film in onda mercoledì 22 luglio su Iris

ali

Alì, il film in onda mercoledì 22 luglio alle 21:15 su IRIS. Trama e trailer del film.

Mercoledì 22 luglio 2020, su Iris andrà in onda il film “Alì” parte del ciclo “Storia nel Cinema” in onda ogni mercoledì sera, dedicato alle pellicole che raccontano storie realmente accadute. Il film è diretto da Michael Mann e vede Will Smith nei panni del protagonista. L’appuntamento con il film è alle 21:15 circa su IRIS.

Il film, è uscito al cinema nel 2001, incassando poco più di 87,8 milioni di dollari in tutto il mondo. Ecco un promo:

Alì, la trama

Il film racconta dieci anni della vita di Muhammad Ali, la leggenda del pugilato mondiale, dalla conquista del primo titolo nell’incontro contro Sonny Liston, all’incontro disputato in Zaire contro George Foreman.

25 febbraio 1964. Contro tutte le previsioni, Cassius Clay (Will Smith) alla settima ripresa sconfigge Sonny Liston, il campione della mafia, conquistando il titolo mondiale dei pesi massimi. Cassius Clay ha ventidue ani e, con l’entusiasmo della sua giovane età, conclude l’incontro urlando Sono il re del mondo! Sono il re del mondo. Il giorno dopo, in una delirante conferenza stampa, alla presenza di centinaia di giornalisti provenienti da tutto il mondo, Cassius Clay annuncia pubblicamente la sua conversione all’Islam.

Kinshasa 30 Ottobre 1974. Malgrado lo abbiano dato perdente 3 a 1, Muhammad Ali riconquista il titolo mondiale dei pesi massimi sconfiggendo George Foreman, un pugile molto più giovane e potente di lui, nello storico incontro The Rumble in the Jungle.
In mezzo a questi due avvenimenti, il film racconta gli episodi salienti della vita del grande pugile, intrecciandoli con la storia degli Stati Uniti di quegli anni. Innanzitutto l’amicizia tra Cassius Clay e il controverso Malcom X (Mario Van Peebles), mentre sullo sfondo gli scontri razziali sconvolgono il paese.

Successivamente l’affiliazione del pugile al movimento della Nation of Islam del reverendo Elijah Muhammad, il guru dei musulmani neri d’America, artefice del cambio di nome in Muhammad Ali che in arabo significa uomo degno di onore. Fino al 1967 Muhammad Ali difende il titolo di campione del mondo dei pesi massimi ben otto volte. Poi si rifiuta di andare in Vietnam per il servizio militare, proclamando la sua condizione di obiettore di coscienza impostagli dalla sua religione. Celebre la frase i Vietcong non mi hanno fatto niente, che gli costerà cara: il titolo mondiale dei pesi massimi gli viene tolto d’ufficio e gli viene impedito di tornare a combattere sul ring.

Nel frattempo muore assassinato Malcom X e poco tempo dopo viene ucciso anche Martin Luther King. Nel 1970 Muhammad Ali può tornare sul ring poiché la Corte Suprema degli Stati Uniti ha modificato la legge sull’obiezione di coscienza.

La prima volta si sposa nel 1964 con Sonji Roi (Jada Pinkett Smith), una donna conosciuta solo un mese prima, ma il matrimonio finisce nel 1966 perché lei rifiuta di convertirsi all’Islam e di rinunciare a vestirsi e a pettinarsi all’occidentale. Nel 1967 Muhammad Ali sposa Belinda Boyd (Nona Gaye), una ragazza di otto anni più giovane, incontrata nell’ambiente della Nation of Islam di Elijah Muhammad, che da quel momento si fece chiamare Khalilah Ali. Il momento del riscatto arriva nel 1974 a Kinshasa, in Zaire.
Nell’incontro del secolo, all’età di 32 anni Muhammad Ali sconfigge George Foreman e diventa nuovamente campione del mondo dei pesi massimi, gridando I am the greatest cioè io sono il più grande.

Dove lo trovo in streaming

Il film in onda stasera non è disponibile in streaming, ma solo a noleggio nelle piattaforme online come iTunes. In alternativa, potete guardare il film in diretta streaming, gratuitamente, su Mediaset Play, nella pagina dedicata alle dirette. Non sappiamo se il film sarà disponibile gratuitamente on-demand, consigliamo di controllare dopo la messa in onda cliccando qui.

Il Cast

  • Will Smith: Muhammad Alì
  • Jamie Foxx: Drew “Bundini” Brown
  • Jon Voight: Howard Cosell
  • Mario Van Peebles: Malcolm X
  • Ron Silver: Angelo Dundee
  • Jeffrey Wright: Howard Bingham
  • Mykelti Williamson: Don King
  • Jada Pinkett Smith: Sonji
  • Malick Bowens: Joseph Mobutu
  • Nona Gaye: Belinda Boyd / Khalilah Ali
  • Michael Michele: Veronica Porche
  • Joe Morton: Chauncey Eskridge
  • Bruce McGill: Bradley