Amore Criminale la storia di stasera giovedì 27 ottobre

Amore Criminale la storia di giovedì 27 ottobre su Rai 3 è quella di Alessandra; Emma D’Aquino racconta storie di femminicidio

Primo appuntamento con la nuova edizione di Amore Criminale e le storie di femminicidio raccontate da Emma D’Aquino che ha raccolto il testimone da Veronica Pivetti. Giovedì 27 ottobre 2022 su Rai 3 in prima serata la prima puntata anche in streaming su RaiPlay.

La storia di stasera è quella di Alessandra uccisa a 30 anni dall’ex compagno. Alessandra incontra il suo futuro carnefice quando entrambi avevano bisogno di conforto e consolazione. Lei serbava il dolore per la separazione dei genitori e per una recente delusione d’amore. Lui  è un ragazzo solo, vive in casa con la madre non vedente, non ha amici e non ha mai avuto una storia d’amore. La bellezza del primo incontro e il desiderio di vivere insieme svaniscono presto e lasciano il posto alle difficoltà quotidiane.

Le tensioni diventano quotidiane. La precarietà acuisce la distanza. Lui è geloso e possessivo, controlla il cellulare e i social di Alessandra e sospetta che sia tornato il primo amore di Alessandra. La sera del 6 marzo 2019, al culmine di una discussione portata avanti per tutta la giornata, Alessandra fa entrare in casa l’uomo che vuole una risposta ai suoi sospetti.

Lui la afferra per il collo, stringe e soffoca. Poi lascia il corpo senza vita della ragazza disteso sul pavimento del bagno e si allontana rapidamente dall’appartamento. La mattina successiva sarà proprio il papà di Alessandra a ritrovare il corpo senza vita della figlia. L’ex compagno di Alessandra viene arrestato e rinviato a giudizio per l’omicidio della ragazza, sarà condannato – in primo grado – all’ergastolo. Attualmente si è in attesa della sentenza d’appello.

Il format

Costruite attraverso la docufiction con la voce narrante di Emma D’Aquino saranno raccontate storie che non vorremmo più sentire. Le immagini ricostruite si alterneranno testimonianze ai testimoni diretti e immagini di repertorio.

Fin dal 2007, anno della prima messa in onda, il format ha uno scopo di denuncia sociale del tragico fenomeno del femminicidio. La redazione del programma accoglie le numerose richieste di aiuto che inviano le donne e le smista presso i vari Centri Antiviolenza situati in ogni regione italiana. Il programma prodotto da Palomar è realizzato con la collaborazione della Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.