Amore Criminale, anticipazioni sulla storia raccontata stasera giovedì 20 maggio su Rai 3

amore criminale
- Pubblicità -

Amore Criminale la storia di giovedì 13 maggio su Rai 3, Veronica Pivetti racconta storie di femminicidio

Proseguono le storie di femminicidio di Amore Criminale raccontate con sapiente equilibrio da Veronica Pivetti. Giovedì 20 maggio su Rai 3 in prima serata la quinta di un ciclo di 6 puntate con altrettante storie di donne ancora vittime di violenza maschile. Le puntate sono anche in streaming su RaiPlay.

Costruite attraverso la docufiction con la voce narrante di Veronica Pivetti saranno raccontate storie che non vorremmo più sentire. Le immagini ricostruite si alterneranno testimonianze ai testimoni diretti e immagini di repertorio. Fin dal 2007, anno della prima messa in onda, il format ha uno scopo di denuncia sociale del tragico fenomeno del femminicidio. La redazione del programma accoglie le numerose richieste di aiuto che inviano le donne e le smista presso i vari Centri Antiviolenza situati in ogni regione italiana. Il programma prodotto da Palomar è realizzato con la collaborazione della Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

- Pubblicità -

La storia del 20 maggio

La puntata del 20 maggio di Amore Criminale con Veronica Pivetti ci porta la storia di Norina una donna di 34 anni con due figli. Fin da giovane aspira all’indipendenza economica e a 18 anni inizia a lavorare in una fabbrica di jeans. Una mattina, mentre aspetta l’autobus per recarsi al lavoro, conosce Salvatore, un ragazzo più grande di lei. Dopo sei mesi dall’inizio della relazione, Salvatore viene arrestato e trascorre 7 anni in carcere. L’amore tra l’oro è più forte delle sbarre e si sposano nel penitenziario.

Quando l’uomo torna in libertà, iniziano a vivere insieme, ma la relazione va avanti tra liti e riconciliazioni. Salvatore continua a svolgere attività criminali e la vita di Norina con lui è molto faticosa, viene maltrattata, da un uomo geloso e violento, anche davanti ai figli. Salvatore inizia anche una relazione con la vicina, così Norina stanca di tutto, lo lascia e torna dalla madre. Una mattina Salvatore va e la uccide e con una semplicità disarmante si consegna poi al suo avvocato che informa la polizia.

- Pubblicità -