Antonino Chef Academy, da domani su Sky Uno il nuovo show con Antonino Cannavacciuolo

Antonino Chef Academy

Antonino Chef Academy, dieci giovani chef guidati da Antonino Cannavacciuolo si sfideranno per guadagnare un posto ai fornelli di Villa Crespi. Dal 12 novembre su Sky Uno.

Di programmi di cucina ormai ne abbiamo visti tantissimi, e col passare del tempo ne arrivano nuove versioni, sempre più diverse. Un esempio è Antonino Chef Academy, il nuovo programma del martedì di Sky Uno, che debutterà domani, martedì 12 novembre, alle 21:15 su Sky Uno e disponibile in streaming anche su NowTV.


Il funzionamento del programma è semplice: dieci giovani, talentuosi cuochi e la possibilità di aggiudicarsi un posto ai fornelli della celebre cucina di Villa Crespi, ristorante stellato dello chef Antonino Cannavacciuolo, che questa volta si cala nel ruolo di professore e mentore per i concorrenti.

Antonino Chef Academy, come funziona?

Il programma è stato realizzato nel Castello Dal Pozzo di Oleggio Castello. Lì Antonino Cannavacciuolo guiderà i dieci aspiranti chef (tra i 18 e i 23 anni) che, dopo un percorso formativo si sfideranno superando delle prove in cui dovranno mettere in campo tutte le conoscenze professionali e personali in loro possesso per dimostrare di essere all’altezza della cucina di uno dei ristoranti più esclusivi d’Italia: Villa Crespi.

Le prove di Antonino Chef Academy, vedranno ogni concorrente realizzare dei piatti sulla base di quanto appreso durante le lezioni. Le lezioni saranno tenute da Chef Cannavacciuolo e dai coach ospiti, esperti in diverse materie legate al mondo della ristorazione. Al termine di ogni prova ai giovani chef verrà assegnato un voto, la cui somma andrà a determinare la classifica finale. Il concorrente che avrà totalizzato il voto più basso sarà costretto ad abbandonare l’accademia.

Le Prove

Antonino Chef Academy

Saranno 3 le tipologie di prove sulle quali gli chef in gara dovranno sfidarsi:

  • TECNICHE DI CUCINA: mettere in pratica le tecniche basilari della cucina insegnate da Chef Antonino. Ogni concorrente, alla propria postazione, dovrà realizzare un piatto in base a quanto appreso dalla lezione dello Chef. Il voto verrà assegnato al termine del tempo a disposizione e dopo l’assaggio di chef Cannavacciuolo.
  • TEST FUORI SEDE: in una location esterna gli sfidanti, suddivisi in piccoli gruppi e alla presenza dell’ospite, dovranno mettere alla prova le loro abilità professionali. Al termine della prova ogni team riceverà il voto sulla prova.
  • TEST DI APPROFONDIMENTO: una manche individuale vedrà coinvolti i ragazzi in una sfida sulle nozioni apprese durante la lezione specialistica tenuta da un “professore” ospite. I concorrenti, sotto la supervisione di Antonino, affronteranno qui l’ultimo giudizio. Ma questo non verrà svelato ma annotato su un registro. In base alla classifica finale, il concorrente che avrà totalizzato il voto più basso sarà costretto ad abbandonare l’accademia.