Barbara Palombelli chiede scusa dopo le sue parole sul femminicidio (video)

Barbara Palombelli
- Pubblicità -

Barbara Palombelli chiede scusa a Stasera Italia e Quarto Grado (video)

Il caso di Barbara Palombelli e delle sue parole sul femminicidio ha impazzato negli ultimi giorni. Durante una puntata di Forum la conduttrice ha espresso un parere sul femminicidio che ha diviso molto il pubblico, i media, i giornalisti, la sensibilità delle donne, arrivando alla ribalta della scena pubblica degli ultimi giorni.

Le sue parole a Forum erano state: “Negli ultimi sette giorni ci sono state sette donne uccise presumibilmente da sette uomini. A volte è lecito anche domandarsi: questi uomini erano completamente fuori di testa, completamente obnubilati oppure c’è stato anche un comportamento esasperante e aggressivo dall’altra parte? È una domanda che dobbiamo farci per forza, soprattutto in questa sede, in tribunale bisogna esaminare tutte le ipotesi“.

- Pubblicità -

Le scuse a Stasera Italia

Dopo due giorni di accese polemiche ieri sera a Stasera Italia la trasmissione che conduce nell’access di Rete 4, Barbara Palombelli ha provato a chiedere scusa. Sostenendo sostanzialmente di esser stata fraintesa. Ecco alcuni estratti delle sue parole e il video postato dall’account social della trasmissione:

Oggi è successa una cosa terribile. E’ stata estrapolata una frase da una causa di Forum di ieri pomeriggio ed è stata utilizzata per un attacco, una valanga di attacchi […] Sono stata accusata, niente meno, di essere complice dei femminicidi, di assolvere gli uomini che usano violenze sulle donne. Questo tradisce tutta la mia vita. Io che ho dedicato tutta la mia vita a contrastare la violenza sulle donne, sui bambini. Ho portato a casa mia tre bambini che erano vittime di violenza. Sono diventati miei figli. Nel lavoro ho sempre difeso le donne. Questo è quanto di più falso possa esistere. Non esiste nessuna rabbia, nessun comportamento che possa giustificare il femminicidio o la violenza sulle donne. Questo, per me, è chiarissimo… deve essere chiaro anche per voi.

Le scuse sono proseguite anche a Quarto Grado, in onda su Rete 4 in prima serata (qui il video) in cui ha provato a spiegare le sue parole “Quello era un altro discorso che si inseriva in una storia di rabbia particolare nella causa di Forum. Forum è un tribunale ed ha una sua autonomia. Chi vedrà la puntata dall’inizio alla fine capirà. Io voglio ribadire che non c’è nessuna giustificazione al femminicidio“.

- Pubblicità -