Becoming Elizabeth, la serie tv sulle origini di Elisabetta I su STARZPLAY

becoming elizabeth
- Pubblicità -

Becoming Elizabeth, il cast e le immagini della serie tv Starz in Italia su STARZPLAY. Ecco quando debutta in Italia.

Starz ha annunciato che la serie tv sulle origini della Regina Elisabetta I d’Inghilterra debutterà domenica 12 giugno con un episodio a settimana. Becoming Elizabeth è una serie tv composta da 8 episodi che in Italia e nei paesi in cui il servizio è presente, sarà distribuita da STARZPLAY in contemporanea con gli USA.

La serie, che racconta l’adolescenza della futura regina Elisabetta I, è creata e scritta da Anya Reiss (Spur of the Moment, The Acid Test) anche produttrice esecutiva con George Ormond di The Forge (National Treasure, Great Expectations) e George Faber (Shameless, The White Queen di STARZ) con Lisa Osborne (Little Dorrit, Man in a Orange Shirt) come produttori.

Becoming Elizabeth la trama

Becoming Elizabeth racconta un mondo pericoloso e sanguinario, un’epoca in cui tutti sono costantemente in pericolo capaci di trovarsi in un momento in una posizione di grande potere e subito dopo già condannati.

Molto prima di salire al trono, la giovane Elisabetta Tudor era un’adolescente orfana che fu coinvolta nella politica e negli intrighi sessuali della corte inglese. La morte di re Enrico VIII avvia un’accesa corsa al potere e i suoi figli si ritrovano ad essere le pedine in un gioco tra le grandi famiglie d’Inghilterra e le potenze europee che si contendono il controllo del Paese.

Il trailer sottotitolato in Italiano

Il cast e i personaggi

Alicia von Rittberg (Fury, Charité, Genius) è Elisabetta I
figlia di Anna Bolena e di Enrico VIII, sua madre è Anna Bolena, è un’adolescente convinta di essere abbastanza grande per partecipare agli intrighi in cui viene gettata dopo la morte di suo padre. Vorrebbe tenere insieme i suoi fratelli ma diventa un compito impossibile poiché hanno visioni religiose agli opposti.

Romola Garai (The Hour, The Miniaturist, Espiazione) nel ruolo di Maria
La primogenita di Enrico VIII, figlia della sua prima moglie la principessa spagnola Caterina d’Aragona. Maria è devota a Dio e al fratello minore, il re ma questo è incompatibile, se onora uno disonora l’altro

Oliver Zetterström (The Midnight Gang, The Romanoffs, Britannia) nel ruolo di Edoardo
Il figlio minore di Enrico VIII, l’unico che conta davvero nelle brutali guerre di successione dei Tudor. Determinato a non essere visto come un bambino, nonostante il prepotente Lord Protector, e a portare il suo Paese in una nuova era protestante. Anche con la forza, se necessario.

Jessica Raine (The Informer, Patrick Melrose, L’amore e la vita – Call The Midwife) nel ruolo di Caterina Parras
La vedova di Enrico VIII, intelligente e istruita, ha sostituito il re durante la sua malattia e che è amareggiata dal non avere occasioni per farlo di nuovo. Mentre il giovane re sale al trono, Caterina viene lasciata in disparte, ma è finalmente libera di inseguire il suo ex amante, lo zio del re, Thomas Seymour.

Tom Cullen (Weekend, Black Mirror, Downton Abbey) nel ruolo di Thomas Seymour
Affascinante, ilare e divertente pur essendo una testa calda, ambizioso e forse anche pericoloso.

John Heffernan (The Pursuit of Love, Dracula, The Crown) nel ruolo del Duca di Somerset
Quando il vecchio re muore, il Duca di Somerset non perde tempo a rivendicare per sé la posizione di Lord Protector. È a tutti gli effetti il ​​monarca de facto durante l’infanzia e l’adolescenza di Edoardo. Sconsiderato e spietato è l’opposto di suo fratello minore Thomas.

Jamie Parker (1917) nel ruolo di John Dudley
braccio destro del Duca di Somerset nel Consiglio privato di sua Maestà, nonché suo mediatore, tutore e vecchio amico.

Jamie Blackley (Greed, Resta anche domani, The Last Kingdom) nel ruolo di Robert Dudley
Il figlio maggiore e prediletto di John Dudley, nonché amico di Elisabetta fin dall’infanzia. Stalliere del Re, innamorato in principio della vita di corte, inizia lentamente a rendersi conto di quanto sia pericoloso il mondo in cui è nato.

Jacob Avery (Adult Material, The Third Day) nel ruolo di Guilford Dudley
Il figlio di John Dudley e fratello minore di Robert, sebbene lavori anche lui per il re, il padre continua a ignorarlo.

Alexandra Gilbreath (La ragazza dei tulipani) nel ruolo di Kat Ashley
Dall’esecuzione di Anna Bolena quando Elisabetta aveva solo due anni, Kat è stata quasi come una madre per lei. Fonte di consigli saggi e sconsiderati, a volte oggetto di scandalosi pettegolezzi, Kat rimane al fianco di Elisabetta finché Elisabetta non cade in disgrazia e i suoi servizi non vengono più richiesti.

Leo Bill (Rare Beasts, In Fabric, Taboo) nel ruolo di Henry Grey
Membro anziano del consiglio d’Inghilterra, Henry è imparentato per matrimonio con i Tudor e non perde occasione per ricordarlo a tutti. Sua figlia Jane è la prossima in linea dopo Elisabetta e Maria Tudor ma Henry ha un piano per farla salire di posizione.

Bella Ramsey (Il trono di spade, The Last of Us, Resistance – La voce del silenzio) nel ruolo di Jane Grey
Lady Jane viene presa sotto l’ala di Caterina e Thomas, come parte del piano loro e del padre di lei di darla in sposa al re. Giovane, seria, intelligente e fermamente protestante, ha le idee molto chiare sul proprio posto nel mondo: il più vicino possibile al trono, evitando di sedersi in grembo al re (anche se…).

Ekow Quartey (This Way Up) nel ruolo di Pedro
Un mercenario spagnolo che si vende alla persona che ritiene più degna. Rispetta e apprezza la sua amicizia con il Duca di Somerset e con Dudley, uomini che ha incontrato sul campo di battaglia molto spesso nel passato.

Alex Macqueen (Sally4Ever, Peaky Blinders, The Thick of It) nel ruolo di Stephen Gardiner
Un vescovo cattolico che all’inizio del racconto si trova confinato nella Torre per la sua riluttanza ad accettare il passaggio dell’Inghilterra al protestantesimo. Un politico astuto devoto a tre cose: la principessa Maria, il ripristino della fede cattolica e il restare in vita durante questo tentativo.

Olivier Huband (Mission Impossible: Fallout, A Discovery of Witches – Il manoscritto delle streghe) nel ruolo di Ambassador Guzman
L’arrogante e astuto ambasciatore spagnolo, uno dei pilastri della corte alternativa di Maria, il volto dei suoi alleati d’oltremare.

La programmazione

Becoming Elizabeth debutta domenica 12 giugno su STARZPLAY in Italia (e in molti altri paesi) e STARZ negli USA in contemporanea come sempre capita per le produzioni originali STARZ. L’appuntamento è per 8 settimane con un episodio a settimana.

Come Vedere Starzplay

Starzplay è la piattaforma di streaming del canale cable americano Starz di proprietà Lionsgate distribuita fuori da USA e Canada; ha un costo mensile di 4,99 € con 7 giorni di prova gratuita (ogni canale è indipendente l’uno dall’altro e dall’app). Il servizio è disponibile:

  • all’interno dell’app Apple Tv scaricabile su tutti i dispositivi Apple con l’ultima versione di iOS (iPhone, iPad, Apple Tv)
  • come App per Android 
  • come canale su RakutenTV
  • come canale di Amazon Prime Video e di MediasetInfinity, il funzionamento è identico ai canali precedenti, il costo 4,99€ al mese, che si possono pagare anche usando Amazon Pay (la carta che si usa per gli acquisti su Amazon).
  • su Vodafone Tv attivabile nel box dedicato in modo semplice e veloce, direttamente dal Vodafone TV Box al costo aggiuntivo di €4.99 al mese.
- Pubblicità -
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Redazione" in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.