Better Call Saul rinnovata per una sesta e ultima stagione, che fine farà l’universo di Breaking Bad?

better call saul 5
Photo Credit: Greg Lewis/AMC/Sony Pictures Television

Better Call Saul, AMC ha rinnovato la serie per una sesta e ultima stagione. Chi tornerà? Sarà la fine dell’universo di Breaking Bad?

Dopo i vari rumors e le anticipazioni di Giancarlo Esposito, AMC ha preso una decisione sul futuro di Better Call Saul. La serie è stata rinnovata per una sesta e ultima stagione, composta da 13 episodi che andranno in produzione quest’anno e in onda nel 2021. La notizia è sta annunciata dai produttori della serie al TCA Winter Press Tour, durante il panel di presentazione della quinta stagione.


Dal primo giorno il mio sogno era quello di completare la storia di questo eroe complicato e compromesso, Jimmy McGill. Adesso AMC e Sony hanno realizzato questo sogno,” ha detto lo showrunner della serie Peter Gould. “Il prossimo mese inizieremo a lavorare alla sesta e ultima stagione e faremo di tutto per chiudere in bellezza.

La domanda che probabilmente tutti si pongono adesso è: la serie si concluderà dove è iniziata Breaking Bad oppure andrà avanti nel tempo? La domanda è stata girata a Peter Gould e Vince Gilligan, e quest’ultimo ha risposto: “forse entrambe le cose.

Peter Gould ha rivelato che all’inizio non sapevano quando la storia di Jimmy si sarebbe conclusa: “era tutto così annebbiato. Ma nella quinta stagione la nebbia ha iniziato a diradarsi e abbiamo iniziato a scorgere la fine del tunnel. Quando la quinta stagione sarà finita, capirete la direzione che abbiamo preso.

Ma chi tornerà dalla serie originale? Sicuramente nella quinta stagione vedremo Dean Norris nei panni di Hank Schrader. Ma sul ritorno di Aaron Paul (Jesse Pinkman) e Bryan Cranston (Walter White), sappiamo che sicuramente non avverrà nella quinta stagione. E nella sesta? La coppia di creatori non ha negato (entrambi sono noti per non rivelare troppo alla stampa sui loro progetti). “Mi piacerebbe tantissimo lavorare con Aaron e Bryan,” ha detto Gould.

Sarà la fine dell’universo di Breaking Bad?

Probabilmente sì. Vince Gilliagan ha detto che vorrebbe lavorare con la sua crew per sempre: “ma non si puo’ mettere più di un certo quantitativo di cioccolata calda in una tazza, e non voglio nemmeno provarci.” Poi ha aggiunto: “mai dire mai…” cosa che ha già detto in passato e poi ha realizzato il film El Camino per Netflix.

Nella quinta stagione Jimmy McGill inizierà a lavorare come avvocato sotto lo pseudonimo “Saul Goodman“, nome che ormai tutti conosciamo, e che creerà ondate di cambiamento nella sua vita, e in quella delle persone che lo circondano. Nella serie, oltre a Bob Odendrick troviamo:Jonathan Banks, Rhea Seehorn, Patrick Fabian, Michael Mando, Tony Dalton e Giancarlo Esposito. Better Call Saul è prodotta da Peter Gould, Vince Gilligan, Mark Johnson e Thomas Schnauz.

La quinta stagione, composta da 10 episodi, andrà in onda su AMC il 23 e 24 febbraio negli USA. In Italia invece la troveremo in contemporanea su Netflix dal 24 febbraio.

loading...