Brews Brothers, i fratelli birrai dal 10 aprile su Netflix

brews brothers

Brews Brothers la comedy Netflix sui fratelli birrai dal 10 aprile su Netlfix

I pub e i bar restano chiusi per il Coronavirus ma per farsi un bicchiere in compagnia possiamo rivolgerci a Netflix. Certo non si potrà assaporare il gusto fresco di una bella birra alla spina ma almeno si potrà immaginare. Dal 10 aprile arriva su Netflix la prima stagione di Brews Brothers composta da 8 episodi tutti disponibili anche con audio italiano (evidentemente pronti e doppiati in tempi non sospetti).

La comedy racconta la storia di due fratelli alle prese con un birrificio da gestire, tra rivalità, affetto e situazioni divertenti da affrontare ma sempre davanti a una buona birra, creata da due fratelli esperti di comicità quasi familiare come Greg e Jeff Schaffer rispettivamente dietro That’s 70s Show e The League, con il primo che sarà lo showrunner della serie.  Alan Aisenberg (Orange Is the New Black) e Mike Castle (House Guest, Clipped) sono i due fratelli protagonisti.

La Trama

Cosa succede quando metti insieme due personalità completamente diverse esperte nella stessa materia? e se per di più fossero anche fratelli?

Wilhelm e Adam Rodman sono due mastri birrai con due tecniche opposte ma che si ritrovano a gestire insieme un birrificio. Riusciranno a mettere da parte le rispettive differenze, gli approcci diversi alla materia per portare l’azienda al successo?

Il Cast

  • Alan Aisenberg è Wilhelm Rodman
  • Mike Castle è Adam Rodman
  • Carmen Flood è Sarah
  • Marques Ray è Chuy

Ci sarà una seconda stagione di Brews Brothers?

Partiamo dal presupposto che Netflix non ha presentato Brews Brothers come una miniserie, come è anche giusto che sia trattandosi di una comedy, quind al momento non possiamo ancora dire se ci sarà o meno una seconda stagione. In parallelo dobbiamo segnalare come Netflix dall’inizio del 2020 ha fatto debuttare diverse comedy pure (non dramedy) come Gentefied, Medical Police o The Show of Big Show senza ancora dare notizie sul loro rinnovo. Quindi è possibile che tra queste faccia una scelta su chi portare avanti o meno. La situazione del Coronavirus con le produzioni bloccate dilaterà ulteriormente i tempi.