Bull, lo scandalo dietro le quinte si chiude con l’addio dello showrunner e di un protagonista

- Pubblicità -

Bull perde lo showrunner e Freddy Rodriguez dopo le indagini interne su comportamenti inadeguati

Lo showrunner Glenn Gordon Caron e uno dei protagonisti Freddy Rodriguez, interprete di Benjamin “Benny” Colon, lasciano Bull e non faranno parte della produzione della quinta stagione della serie CBS (che tornerà in autunno nella nuova serata del giovedì).

Non c’è stata una comunicazione ufficiale ma secondo quanto riportano i media americani, l’allontanamento dei due è il risultato di un’indagine interna portata avanti nei mesi scorsi da CBS Studios in seguito alle accuse emerse di comportamenti inadeguati sul posto di lavoro. Un anonimo a deadline avrebbe dichiarato “l’ambiente di lavoro oscillava tra il disfunzionale e il tossico a seconda dell’umore di Gordon ed era diventato insostenibile”. Caron era arrivato alla fine della prima stagione diventando showrunner dalla seconda.

- Pubblicità -

Kathryn Price e Nichole Millard tra le sceneggiatrici della serie, prenderanno ora le redini della produzione di Bull come co-shorunner. L’indagine interna era partita dopo che diversi sceneggiatori avevano lasciato la serie accusando Caron di non rispettare il loro lavoro creando un ambiente ostile.

Sull’uscita di scena di Rodriguez, invece, non è stata data alcuna spiegazione ufficiale quindi fare supposizioni è assolutamente inutile.

La serie è stata travolta in passato da uno scandalo legato alla partecipazione di Eliza Dushku che secondo quanto riportato dal New York Times, venne pagata 9.5 milioni di dollari per superare un problema legato a molestie subite sul set di Bull. L’attrice avrebbe dichiarato di esser stata oggetto di commenti inappropriati da parte del protagonista Michael Weatherly. E proprio dopo questi commenti il suo personaggio venne cancellato dallo show e i soldi servivano per compensare il suo mancato contratto come regular nelle stagioni successive.

Nel 2018-19 la Amblin Entertainment, di Steven Spielberg, che produceva lo show ha lasciato la serie proprio per queste accuse verso il protagonista e il presidente di CBS Entertainment rivelò come Caron e Weatherly vennero costretti a partecipare a incontri sulla gestione della leadership.

- Pubblicità -