Dituttounpop > SERIE TV > CBS salva SWAT, avrà una settima e ultima stagione ma cancella True Lies e East New York

CBS salva SWAT, avrà una settima e ultima stagione ma cancella True Lies e East New York

CBS ha salvato SWAT. Dopo le proteste seguite alla cancellazione di qualche giorno fa, CBS è tornata al tavolo delle trattative con Sony che produce la serie, arrivando a un punto di incontro che fa contenti tutti: SWAT avrà una settima e ultima stagione da 13 episodi.

Ma le conseguenze di questo salvataggio vanno a influenzare il rinnovo di altre due serie in bilico prodotte da studi esterni. Sia True Lies prodotta da 20th Television (in Italia è su Disney+) che East New York prodotta da Warner Bros (in Italia dovrebbe arrivare su Rete 4 in estate), sono state cancellate. Per quanto riguarda East New York ci sarebbero state diversità di vedute sul budget e sullo streaming con CBS che avrebbe richiesto anche i diritti per mantenere la serie in streaming anche oltre la stagione in corso. Il poliziesco con al centro una donna nera alla guida di un distretto in un complicato quartiere terminerà così il 14 maggio.

- Pubblicità -

True Lies ha avuto un percorso altamente travagliato. Sviluppato fuori stagione, il pilot non avrebbe convinto i dirigenti CBS ma era stato ordinato per il titolo di rilievo legato al film di James Cameron. Anche per questo era stata ordinata una stagione da 13 episodi piazzata in primavera. Gli ascolti pessimi e la produzione esterna ha reso inevitabile la cancellazione.

SWAT salvato

- Pubblicità -

SWAT è stato quindi salvato e avrà una settima e ultima stagione da 13 episodi. Su Instagram è esplosa la felicità di Sherman Moore il protagonista, che nei giorni scorsi era stato tra i più critici sostenendo anche che avevano avuto abboccamenti per una settima e ultima stagione. Nel suo post aveva parlato degli ovvi interessi economici come i diritti di licenza che avevano condizionato la scelta. Anche il creatore Shawn Ryan ha gioito per il rinnovo e appena terminerà lo sciopero probabilmente si metterà a scrivere i nuovi episodi.

Non è la prima volta che Sony riesce a salvare una serie dopo la cancellazione. Anzi sembra quasi una strategia dello studio che porta alla chiusura per poi ottenere benefici dalla campagna on line per salvare la serie. In passato era successo con Timeless, Drop Dead Diva e Breaking In. 

- Pubblicità -