Che Tempo Che Fa domenica 23 ottobre: Luciana Littizzetto e la letterina a Gasparri

Che Tempo Che Fa Luciana Littizzetto ha scritto al senatore Gasparri in difesa della 194

Domenica 23 ottobre 2022 su Rai 3 nuovo appuntamento settimanale con Che Tempo Che Fa. É stata una puntata come sempre ricca di ospiti e dichiarazioni, come Liliana Segre e tra questi non poteva mancare in questa stagione il lungo monologo di Luciana Littizzetto seduta sulla scrivania di Fabio Fazio, a parlare degli eventi della settimana.

Lo spazio di Luciana Littizzetto si apre con un remix della sigla del Tg1 fatta da Fargetta che la scorsa settimana aveva nominato “possibile conduttore vista la nuova sigla”. Prima di passare alla letterina della settimana Luciana ha commentato alcuni fatti della settimana come il vestito rotto di Belen con un’invocazione “fate i reggiseni fino alla settima ma fate anche le scarpe 35!” oppure la telecamera caduta a Chicco Testa in cui si è visto che era senza pantaloni.

La Lettera di Luciana Littizzetto a Gasparri.

Pregiatissimo Gasp” e aggiunge anche il Presidente della Camera “Fomtana” giocando su un errore passato in cui aveva scritto “inpiegato” su un documento, ha aperto la letterina Luciana Littizzetto. “So di non starti simpatica, come mi senti ti escono le fiamme dagli occhi come i Come Cosa, siamo come i zampironi e le zanzare o Fazio e le tartarughe”. Per poi proseguire “prima ancora che iniziasse il governo ha fatto partire il Maurizio Gasparri show, hai depositato 17 disegni di legge tra cui uno che prevede il riconoscimento giuridico del feto attraverso la modifica dell’art.1 del codice civile” sottolineando come Meloni aveva in campagna elettorale detto che l’appoggio all’Ucraina era incrollabile e che non avrebbe toccato 194. “Subito si è scoperto l’amore di Berlu per la vodka e tu subito sei zompato sulla legge“.

Poi la stoccata definitiva della comica: “La legge 194, è quella che garantisce il diritto all’aborto, e sottolineo, non invita le donne a farlo. È una legge del 1978, nata da un referendum, è una buona legge ma se cominci a metterci mano e a svuotarla perde il suo equilibrio e crolla. La 194 è una legge che allarga i diritti e non li restringe, che non toglie nulla a chi l’aborto non lo vuole fare e concede la possibilità a chi invece non vede altra strada. Quindi lo dirò forte e chiaro: la 194 non si deve toccare. La 194 non è mia, tua, né di destra né di sinistra, la legge 194 è di tutte le donne”.

Il video completo del monologo di Luciana Littizzetto lo trovi su Rai Play.

Dove guardare in streaming?

Se ti sei perso la puntata di ieri di Che Tempo che Fa, la RAI distribuisce i suoi programmi televisivi nel suo servizio streaming on-demand che si chiama Rai Play. Sul sito trovate tutte le puntate dei programmi che vanno in onda nelle reti RAI, da vedere con meno pubblicità e quando vuoi, usando qualsiasi dispositivo. Sono disponibili anche le app per smartphone, tablet e alcune smart tv e per Amazon Fire Stick e adesso anche su Sky Q.

Riccardo Cristilli
Riccardo Cristilli
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a [email protected] o [email protected]