Chi Vuol Essere Milionario?, Enrico Remigio ha vinto un milione di euro (VIDEO)

Chi vuol essere milionario Enrico Remigio vince il milione

Chi Vuol Essere Milionario? Enrico Remigio è il quarto concorrente a vincere il montepremi più alto.

Update 29 gennaio: Enrico Remigio vince il Milione di euro! è il terzo concorrente in Italia e il quarto in assoluto a vincere l’ultimo premio considerando anche quando ancora c’erano le lire e si chiamava miliardario. Ecco di seguito alcuni video uno da 9 minuti con solo l’ultima parte e uno da 50 con tutta l’ultima domanda “Cosa lasciò scritto Gene Cernan l’ultimo uomo a mettere piede sulla Luna” la risposta corretta è “Le iniziali della figlia.


Chi Vuol Essere Milionario? è tornato in onda settimana scorsa, ma fa già parlare di serie perchè nella puntata di mercoledì scorso il giovane manager Enrico Remigio ha compiuto la sua scalata arrivando a leggere, e rispondere, la domanda da 300 mila euro.

E proprio come un cliffhanger in una serie tv, settimana scorsa Gerry Scotti ci ha lasciati con la promessa che nella puntata di mercoledì 29 gennaio, leggerà la domanda da un milione di euro.

Chi Vuol Essere Milionario? quanti hanno vinto il milione?

Nel corso delle 12 edizioni tramesse sono stati vinti complessivamente oltre 50 milioni di euro, ma solo tre concorrenti, tra le migliaia che hanno partecipato al programma, hanno provato il brivido di raggiungere la vetta più alta.

  • La prima, nel 2001, è stata Francesca Cinelli, impiegata in una concessionaria di camion in provincia di Pistoia. La risposta che l’ha resa miliardaria è legata al musicista Albert King.
  • Nel 2004 lo studente d’ingegneria Davide Pavesi, appassionato del Kant cosmologo, non ebbe grandi difficoltà a rispondere ad una domanda su Laplace, lo scienziato legato al filosofo nella formulazione della teoria sul sistema solare.
  • Nel 2011, l’ultima edizione andata in onda, la casalinga pavese Michela De Paoli è diventata milionaria, ed è  detentrice di un record: è la prima e unica concorrente italiana arrivata a leggere l’ultima domanda senza avere usato nessuno degli aiuti a disposizione. La sua domanda finale è stata su cosa avesse fatto Adamo appena uscito dal Paradiso Terrestre. Come riportato in rete negli ultimi giorni quest’ultima ricevuto il premio al netto delle tasse e in gettoni d’oro (particolare quest’ultimo che sta per cambiare e in Italia sarà possibile dare contanti e non più gettoni d’oro nei quiz), ha investito in un’attività che purtroppo poi è fallita e ora, insieme al marito, sono disoccupati. La donna ha raccontato di non riuscire a partecipare a nessun quiz perchè pare tutti spaventati dalle sue abilità.

Chi Vuol Essere Milionario? è un gioco che diventa abbastanza complicato man mano che si scala il montepremi. Per questo motivo nella storia del programma italiano, la domanda da un milione è stata letta soltanto poche volte e solo 3 concorrenti sono riusciti a vincere la somma di un milione di euro (o lire, quando si chiamava Chi vuol essere Miliardario?).

Intanto Gerry Scotti, includendo anche il periodo in cui il programma non era in onda, non legge la domanda fatidica da nove anni. L’ultima volta nel 2011. In caso di vittoria, Enrico Remigio diventerebbe il quarto concorrente della storia del quiz ad aver vinto il massimo del montepremi.

La storia del format

Chi vuol essere milionario?, quiz cult tra i più amati nel mondo, ha cambiato radicalmente la storia del gioco a premi in tv. La prima puntata del format originale ‘Who wants to be a millionaire?’ è andata in onda il 4 settembre 1998 sulla rete britannica ITV.

Da quel momento il format è stato esportato in 120 paesi, riscuotendo ovunque un enorme successo. Dagli Stati Uniti alla Russia, dall’Australia all’India, il game show ha trasformato la vita di migliaia di persone. Nel 2008 è diventato anche un blockbuster hollywoodiano: “The Millionaire” ha ottenuto 10 candidature all’Oscar e si è aggiudicato 8 statuette, tra cui miglior film e miglior regia a Danny Boyle.

La frase ‘È la tua risposta definitiva, l’accendiamo?’ è entrata nel linguaggio comune della popolazione mondiale.