Ciao Maschio il programma di Nunzia De Girolamo su Rai 1 sabato 13 febbraio

- Pubblicità -

Ciao Maschio con Nunzia De Girolamo sabato 13 febbraio a 00:15, gli ospiti

Deputata, ballerina di Ballando con le stelle e ora conduttrice. Nuova vita per Nunzia De Girolamo che sa sabato 13 febbraio a 00:15 arriva su Rai 1 con Ciao Maschio un programma di interviste alla scoperta dell’universo maschile, con 8 puntate.

Un saluto, un addio o un arrivederci, oppure un benvenuto, cos’è Ciao Machio? in 8 puntate Nunzia De Girolamo cercherà di scoprirlo mettendo a nudo 3 uomini ogni puntata, per cercare di rispondere all’annosa domanda che fine ha fatto il maschio? un modo ironico e dissacrante per rigirare al maschile il classico talk show di interviste, tutti tra le mani di De Girolamo che arriva dal mondo della politica.

- Pubblicità -

Gli ospiti del 13 febbraio di Ciao Maschio

Gli ospiti della prima puntata del 13 febbraio saranno tra la politica e lo spettacolo con il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il conduttore Stefano De Martino e il comico Francesco Paolantoni.

Come funziona il programma

Ogni appuntamento avrà infatti un tema principale sul quale i tre ospiti, tra momenti spensierati o più riflessivi, intimisti o ironici, discuteranno con la conduttrice per far emergere le loro storie personali. Se i modelli femminili negli ultimi anni sono decisamente cambiati si può dire lo stesso di quelli maschili? In una sorta di gioco di ruolo, “Ciao Maschio” cercherà di tornare a dare centralità agli uomini che oggi si sentono un po’ smarriti, ma allo stesso tempo proverà a spogliarli della loro virilità. Sarà quindi l’occasione per entrare in quello spogliatoio maschile di cui le donne spesso vorrebbero avere la chiave per comprendere un mondo apparentemente lontano. E la chiave sarà nelle mani di Nunzia, unica donna ammessa a varcare la soglia dello studio.

Ad eccezione di Drusilla Foer che alla fine di ogni puntata, in maniera provocatoria e spiazzante offrirà il suo punto di vista su quanto appena ascoltato. Anche il pubblico a casa sarà chiamato a partecipare e dire la sua attraverso l’hashtag #ciaomaschio.

- Pubblicità -