Cinque Ragazzi per Me, i protagonisti della seconda puntata di giovedì 29 aprile

Cinque ragazzi per me
- Pubblicità -

Cinque Ragazzi per Me il secondo appuntamento su Sky UNO e NOW in streaming giovedì 29 aprile, chi sono i protagonisti?

Seconda settimana e una nuova ragazza pronta a convivere con 5 sconosciuti in cerca dell’amore. Prosegue su Sky Uno e NOW in streaming giovedì 29 aprile Cinque ragazzi per Me il dating show che arriva dal Regno Unito in cui una ragazza convive con 5 ragazzi.

Un “docu-dating” che entra nella vita dei suoi protagonisti ma anche nelle loro case e nelle loro abitudini, raccontandone la quotidianità senza meccanismi prestabiliti. Naturalmente la versione italiana è stata realizzata nel pieno del rispetto della normativa relativa alle misure di contenimento del contagio da Sars-COV-2 nei luoghi di lavoro e delle direttive previste dal protocollo condiviso per la tutela dei lavoratori del settore cine-audiovisivo del 07/07/2020.

- Pubblicità -

Cinque Ragazzi per Me i protagonisti del 29 aprile

La protagonista del 29 aprile di Cinque Ragazzi per me è Laura, 32 anni, social media strategist, originaria di Ancona e residente a Milano. Dice di essere molto espansiva, decisa e determinata. Ama disegnare fumetti e scrivere, e queste sue due passioni l’hanno portata a pubblicare due libri di fumetti e un romanzo. Ha avuto una storia importante finita nel 2015, durata 3 anni, e una relazione tira e molla con un ragazzo più giovane di lei.

I 5 ragazzi sono:

  • Andrea, 34 anni, musicista di Milano e di origini napoletane, ha una personalità sfaccettata, è quadrato e schematico ma ha anche un’anima libera. Anticonformista e lontano dalle convenzioni, è molto attento all’ambiente e vicino a diventare vegano, oltre a essere interessato alla sfera spirituale;
  • Antonio, vocalist e insegnante di danza, 30 anni, di Milano. È solare, positivo e detesta la vita monotona. Ha sempre lavorato come vocalist nelle discoteche tra Milano e provincia e insegnava danza hip-hop e reggaeton, ma oggi per guadagnarsi da vivere fa il muratore. Vive insieme alla nonna alla quale è molto legato, viveva in Calabria, ma ha deciso di non lasciarla sola in questo anno difficile;
  • Davide, 35 anni, funzionario commerciale di Milano. Si definisce serio e con la testa sulle spalle, paziente e calmo. È molto fiero del suo lavoro che lo porta spesso a essere in giro per la Lombardia e a conoscere sempre gente nuova. Ammette di invaghirsi molto facilmente delle donne e di voler ottenere tutto subito;
  • Maximiliano, 30 anni, calzolaio di Saronno. È un ragazzo simpatico, con la battuta sempre pronta. Creativo e iperattivo ha seguito le orme del padre e oggi possiede due calzolerie, oltre a un brand online che crea scarpe su misura. Durante i mesi più duri di lockdown, non potendo lavorare, ha preso un diploma di personal trainer online.
  • Simone, 28 anni, impiegato nell’azienda di famiglia che si occupa di vendita di piscine, di Milano. È simpatico e tenero: può sembrare timido ma è spigliato e spontaneo, intelligente e curioso. Ha vissuto un anno in Australia lavorando in un chiringuito su una spiaggia di Sidney ed è rientrato in Italia ad aprile 2020 per aiutare il padre nell’azienda di famiglia.

La formula del programma

Il programma prodotto da Fremantle rende la convivenza il primo stadio dei rapporti di coppia, cancellando ogni tipo di filtro o interferenza. In ogni puntata, una donna single in cerca dell’anima gemella accoglie in casa cinque ragazzi anche loro non impegnati e desiderosi di “fare sul serio” selezionati in base ai suoi interessi: ognuno di loro avrà caratteristiche e qualità che lei reputa interessanti e necessari per iniziare una storia d’amore.

Andranno a convivere tutti e 6 insieme, e per tutti Cinque ragazzi per me sarà un’esperienza indimenticabile. Per loro sarà il miglior primo appuntamento della vita, perché racchiude tutto quello che un primo appuntamento non potrebbe mai fare. Sotto lo stesso tetto per almeno 4 giorni condivideranno ogni momento della giornata, dalla colazione alla buonanotte; potranno scoprirsi, conoscersi, affezionarsi e conquistarsi, e sicuramente dovranno a mettere da parte tutti i filtri: vivendo per 96 ore nella stessa casa, la spontaneità sarà la chiave per conquistare la donna single.

Col passare delle ore, la ragazza avrà la possibilità di eliminare i suoi pretendenti che meno l’avranno colpita: uno dopo l’altro dovranno lasciare l’appartamento, finché non rimarrà solo un ragazzo, quello con cui lei sarà pronta a porre le basi per costruire una storia d’amore.

- Pubblicità -